DIGITALE TERRESTRE

CANALE 18 - CANALE 111


Seguici su:

  

Cerca nel sito
 

ULTIME NEWS:     CISL LIGURIA COMMENTA IL NO ALLA GRONDA         GIOVANNI TOTI SULLA GRONDA         TRENITALIA: IL M5S VUOLE AL PI PRESTO UN TAVOLO DI DISCUSSIONE         NUOVO GOVERNO O VOTO?         GRONDA: GRANDE BEFFA PER GLI ESPROPRIATI         MARCIA DELLA LUCE         BILIARDO: RICCARDO SINI CAMPIONE EUROPEO PALLA 9         MARCO BUCCI SULLA CRISI DI GOVERNO         I CANTIERI GENOVESI         TRUFFE AGLI ANZIANI: INTERVISTA A STEFANO GARASSINO        


Genoa, il cuore e Pellegri non bastano

Pubblicato il 18 / 9 / 2017

Non basta il cuore al Genoa per tornare a fare punti. Terza sconfitta consecutiva per i rossoblu che cadono sotto i colpi di una Lazio più affamata. L'iniziale modulo scelto da Juric con Taraabt “falso nueve” non ha pagato. Il marocchino non è una punta e si vede, nonostante al termine della gara risulti uno dei migliori in campo tra le file del Genoa. Ad aprire le danze ci pensa Bastos, bravo a insaccare una goffa respinta di Perin in area di rigore. Un primo tempo caratterizzato da un Genoa in balia degli avversari, meglio organizzati e con un potenziale offensivo notevole. Nella ripresa il vero protagonista è Pietro Pellegri. Il sedicenne riesce a pareggiare grazie a un gol fortunoso sugli sviluppi di un errore della retroguardia biancoceleste. A raffreddare gli animi dei rossoblu ci pensa l'ex Ciro immobile con una rete al 25' della ripresa. Sempre Pietro Pellegri riesce ad agguantare la Lazio con una rete da attaccante vero sotto la gradinata nord. Un sogno per il ragazzo di Pegli, genoano dalla nascita. Purtroppo, però, il sogno si tramuta presto in incubo. La retroguardia del Genoa mostra tutte le proprie lacune e al 37' della ripresa Gentiletti regala una palla a Ciro Immobile che ringrazia e chiude la sfida con la rete del 3-2.

Ivan Juric è incredulo per gli errori commessi dai suoi uomini. I difensori più esperti Spolli, Rossettini e Gentiletti tradiscono il tecnico, con una prestazione disastrosa. Il giovane Pietro Pellegri ha dimostrato di avere la stoffa del campione predestinato, la sua grinta potrà rivelarsi fondamentale in questo momento difficile. Dopo un primo tempo senza tiri in porta, il sedicenne ha trascinato la sua squadra verso la reazione, stroncata poi da un disastro difensivo. Male Centurion e Ricci. Le due novità in fase offensiva faticano a creare pericolosità agli avversari. Un punto in quattro partite, la sfida di mercoledì con il Chievo è già decisiva per il Genoa e per il destino di Ivan Juric.

Alessandro Bacci


Genoa
IN DIRETTA STREAMING











ULTIMI VIDEO CARICATI

RIGUARDO A NOI
© TELEGENOVA PRODUCTION SRL - VIA ANTON MARIA MARAGLIANO 1/7 - 16100 GENOVA P.IVA 02315240990
Contattaci: info@telegenova.net - Disclaimer