DIGITALE TERRESTRE

CANALE 18 - CANALE 111


Seguici su:

  

Cerca nel sito
 

ULTIME NEWS:     FERRARI, LAMBORGHINI E PORSCHE SEQUESTRATE DALLA GUARDIA DI FINANZA DI GENOVA         GENOVA, ANCORA TRAFFICO IN CITTÓ E IN AUTOSTRADA         FIUMARA: IGNOTI DANNO FUOCO A UNA PALMA         GENOVA, PROBABILE INCENDIO DOLOSO AL PARCO AVVENTURA         CONTI SULLA LEGA, "C'ERA UNA CAOS VOLUTO E FUNZIONALE"         PUNTO DA UN CALABRONE, GENOVESE MUORE         RAPINE SU TRENI E BUS, TRE ARRESTI         OPERAZIONE "STRADE SICURE"         TAMPONAMENTO IN GALLERIA: MOTOCICLISTA FERITA         SAMP, AUDERO IMPRESSIONA. SI TORNA SU DEFREL        


Genova, torna l'incubo dei "ladri acrobati"

Pubblicato il 4 / 12 / 2017

Genova, una città di acrobati? Sì, ma che di professione fanno i ladri! Torna l'incubo dei “ladri acrobati”: questi ultimi giorni genovesi sono stati contraddistinti da una raffica di furti in casa, colpita anche la provincia di Genova.

La maggior parte dei colpi sarebbero stati messi a segno da ladri specializzati nello scalare i tubi del gas raggiungendo finestre e balconi, per poi introdursi negli appartamenti.

Sono stati segnalati a carabinieri e polizia furti in via Acquasanta, dove sono spariti oggetti in oro, ma anche nel ponente della città, in via Paride Salvago, in via Ischia, in via Quarto, passando per Nervi, fino ad arrivare a Rapallo.

Ma l'episodio più grave, che ha rischiato di concludersi in tragedia, si è verificato nel week end ad Arma di Taggia, nell'imperiese, dove un ragazzo di diciannove anni è stato sorpreso a rubare in casa e nel tentativo di fuggire è precipitato dal terzo piano, ferendosi in modo molto grave.

Il giovane, sfruttando un'impalcatura, si è arrampicato fino al terzo piano della palazzina e dopo aver forzato una portafinestra, è entrato nell'abitazione. Il diciannovenne, sorpreso in flagrante dal pensionato inquilino, è scappato sfruttando l'impalcatura e il balcone. Secondo le testimonianze raccolte dai carabinieri, non contento, avrebbe tentato di entrare in un secondo appartamento e, anche in quel caso, sorpreso da una donna, è di nuovo sfuggito, precipitando dalla grondaia alla quale era appeso. Tuttora è ricoverato in prognosi riservata, con una denuncia per tentato furbo e violazione di domicilio sulle spalle.

Era il 1988 quando Antonello Venditti cantava “In questo mondo di ladri”, sono passati quasi trent'anni ma, come si suol dire, il buon Venditti è ancora sul pezzo!


IN DIRETTA STREAMING











ULTIMI VIDEO CARICATI

RIGUARDO A NOI
┬ę TELEGENOVA PRODUCTION SRL - VIA ANTON MARIA MARAGLIANO 1/7 - 16100 GENOVA P.IVA 02315240990
Contattaci: info@telegenova.net - Disclaimer