DIGITALE TERRESTRE

CANALE 18 - CANALE 111


Seguici su:

  

Cerca nel sito
 

ULTIME NEWS:     GENOVA, DISCARICA DI SCARPINO: DOMANI ALLE 15 CONSIGLIO COMUNALE "STRAORDINARIO"         ALLERTA GIALLA PER PIOGGIA FINO A DOMANI POMERIGGIO         SMARTPHONE AL VOLANTE, 140 MULTE IN DUE SETTIMANE         BOLLINO ROSSO PER IL CALDO PROROGATO FINO A VENERDž 10 AGOSTO         MOTO INVESTE UN CINGHIALE, DUE MOTOCICLISTI TRASPORTATI AL SAN MARTINO         EMERGENZA CALDO, AUMENTANO I DECESSI E GLI ACCESSI AI PRONTO SOCCORSO         CARCERE DI LA SPEZIA, SI Ť TOLTO LA VITA L'EX MEDICO GARIBIZZO         GENOVESE IN RIANIMAZIONE DOPO ESSERE STATO COLPITO DA UN FULMINE IN MONTAGNA         ROSSIGLIONE, MUORE ANZIANA DOPO AVER ANNAFFIATO I FIORI IN GIARDINO SOTTO IL SOLE         CALDO TORRIDO, BOLLINO ROSSO FINO A MERCOLEDž 8 AGOSTO        


Gdf, Pakros e Bacon scovano droga e denaro nascosti

Pubblicato il 18 / 1 / 2018

Fermati, grazie all’impeccabile fiuto del “cash dog” e del cane antidroga, due spacciatori spagnoli e uno sloveno trovato in possesso di denaro contante oltre la soglia consentita per legge.

Il tutto è stato reso possibile dall’esecuzione di un dispositivo ad hoc, effettuato presso il confine di Stato, tramite il quale i Finanzieri di Ventimiglia, dopo un attento monitoraggio dei mezzi che stavano facendo ingresso nel territorio italiano, hanno deciso di fermare due auto.

Nel primo mezzo proveniente dalla Spagna, grazie al fiuto del cane antidroga PAKROS sono stati rinvenuti e sequestrati, abilmente nascosti in un doppio fondo ricavato sotto i sedili dell’auto, 78.4 grammi di marijuana. Gli occupanti dell’auto, due giovani spagnoli, sono stati denunciati per spaccio.

Nella seconda proveniente dalla Francia i finanzieri insospettiti dall’eccessivo contante che il conducente del mezzo, un uomo di origini slovene, aveva con sé, hanno ispezionato con il cash dog BACON i bagagli rinvenendo all’interno di uno di essi, chiuse in una busta di plastica, numerose banconote di medio e grande taglio, per complessivi 26.500€.

Tale somma di denaro, che il soggetto ha dichiarato essere proveniente dal Principato di Monaco, non risultava essere stata preventivamente denunciata alle Autorità doganali italiane, pertanto nei confronti dello stesso è stata applicata la sanzione amministrativa che prevede la riduzione dal 10% al 30% dell’importo trasferito in eccedenza alla soglia minima prevista per legge (10.000 euro). 


IN DIRETTA STREAMING











ULTIMI VIDEO CARICATI

RIGUARDO A NOI
© TELEGENOVA PRODUCTION SRL - VIA ANTON MARIA MARAGLIANO 1/7 - 16100 GENOVA P.IVA 02315240990
Contattaci: info@telegenova.net - Disclaimer