DIGITALE TERRESTRE

CANALE 18 - CANALE 111


Seguici su:

  

Cerca nel sito
 

ULTIME NEWS:     CROLLO MORANDI, ALTRI 40 NOMI NEL MIRINO DEI PM         TOTI: "DEMOLIZIONE AD ASPI? SE SI FA PRIMA S"         ILVA DI CORNIGLIANO, CONVOCATO NUOVO TAVOLO A ROMA PER I 474 ESUBERI         RIENTRO DEGLI SFOLLATI, IL PRIMO TURNO PARTITO ALLE 9         RICOSTRUZIONE PONTE MORANDI: RIENTRA IN GIOCO AUTOSTRADE?         COMPLEANNO TRAGICO A BERLINO, MUORE UN RAGAZZO DI BOLZANETO         JUVENTUS - GENOA, BAMBINI IN CURVA         TERZO VALICO, LAVORATORI PRONTI A SCENDERE IN PIAZZA         SPESE PAZZE, LE RICHIESTE DEL PM PINTO         RICOSTRUZIONE PONTE MORANDI, PRIMA I LAVORATORI DELLE IMPRESE A RISCHIO        


Genova, muore per overdose davanti al figlio di 3 anni

Pubblicato il 19 / 1 / 2018

GENOVA - Sul comodino della camera una siringa, una bottiglia d'acqua contenente mozziconi di sigarette e un superalcolico. Di fianco al letto il corpo di Sonia, 26 anni, genovese e mamma di un bambino di tre anni. È la scena a cui hanno assistito i carabinieri accorsi nell'abitazione di San Teodoro in Largo San Francesco da Paola. I medici del 118 hanno provato in tutti i modi a rianimare la ragazza, ma purtroppo non c'è stato nulla da fare. Il cuore della donna aveva smesso di battere da diversi minuti. Nell'abitazione era presente, oltre al figlio, un amico 33enne della donna che ha raccontato la propria versione ai carabinieri: “abbiamo preso la droga poi Sonia è stata male”. Secondo le prime ricostruzioni a stroncare la 26enne è stata una dose eccessiva di eroina. Solo l'autopsia potrà chiarire se la droga sia stata mixata ad altre sostanze. Il figlio di tre anni, sotto shock per quanto accaduto, è stato preso in carico dagli assistenti sociali e accompagnato in una struttura protetta. Gli investigatori hanno ascoltato il racconto dell'amico della donna presente in casa al momento del decesso: “Io ho preso cocaina ed eroina, lei non ricordo bene. Probabilmente solo la seconda”. Questa la prima versione dei fatti, per poi ammettere di aver acquistato la droga nel centro storico. Non era la prima volta che Sonia consumava stupefacenti, ma dopo la nascita del figlio aveva cercato di uscire dal giro. Una tragedia, il quarto decesso di una donna a Genova per droga. Prima di Sonia in ordine cronologico avevano perso la vita Sabine Mantuano, 17 anni, morta in un'abitazione di Borgoratti lo scorso 17 maggio, poi un'altra diciasettenne trovata senza vita in un cantiere di Via Balbi il 29 maggio e quindi Adele De Vincenzi stroncata lo scorso 29 luglio da una dose di ecstasy.

billige rolex kaufen ugg roxy baratas nike requin pas cher


Genova
IN DIRETTA STREAMING











ULTIMI VIDEO CARICATI

RIGUARDO A NOI
© TELEGENOVA PRODUCTION SRL - VIA ANTON MARIA MARAGLIANO 1/7 - 16100 GENOVA P.IVA 02315240990
Contattaci: info@telegenova.net - Disclaimer