DIGITALE TERRESTRE

CANALE 18 - CANALE 111


Seguici su:

  

Cerca nel sito
 

ULTIME NEWS:     DEMOLIZIONE MORANDI, ESPLOSIONE ANTICIPATA ALLE 9: AMIANTO E AFA GLI OSSERVATI SPECIALI         GENOVA, BUS A FUOCO IN CORSO EUROPA: AUTISTA TRASPORTATO AL SAN MARTINO PER INALAZIONE FUMO         GIOCHI OLIMPICI 2026, CONTE INDOSSA CRAVATTA CON SIMBOLO DEL PONTE DI GENOVA         SUA FESTIVAL 2019, OLTRE 70.000 I VISITATORI         BANCA CARIGE: FITD VALUTA INTERVENTO         CALDO E UMIDITà, SCATTA IL PRIMO BOLLETTINO PER CALDO         TOTI SU PONTE GENOVA: "SETTIMANA DI BUON ESEMPIO PER LA POLITICA"         LORSICA, OPERAIO SCHIACCIATO DA MACCHINARIO ALL'INTERNO DELLA CAVA PONTE MAESTRA         PONTE MORANDI, BUCCI: "PENSO FAREMO TUTTO IL 27"         ALBISOLA, POLIZIA SPARA IN ARIA PER FERMARE PUSHER        


Sonia, morta di overdose a 26 anni. E' caccia al pusher dell'amico

Pubblicato il 22 / 1 / 2018

Genova. Si stringe ulteriormente il cerchio intorno alla morte di Sonia, la ragazza di 26 anni deceduta nel suo appartamento di San Teodoro la notte tra mercoledì e giovedì scorso, stroncata da un'overdose di eroina, di fronte al figlio di soli tre anni. I carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Genova Centro in queste ore stanno passando al setaccio lo smartphone sequestrato a Danilo Cavallari, operaio edile di 35 anni. Messaggi e chat potrebbero inchiodare l'amico di Sonia e di conseguenza il pusher che ha venduto all'uomo la dose di eroina. 

Cavallari, difeso dall’avvocato Federica Tartara, nelle scorse ore è stato iscritto dal sostituto procuratore Paola Calleri nel registro degli indagati con l’accusa di morte come conseguenza di spaccio di droga.

Sabato mattina il medico legale Luca Vallega ha effettuato l’esame autoptico sulla salma della giovane. Sono stati eseguiti i prelievi tossicologici che dovranno stabilire quale stupefacente abbia ucciso la giovane e se il tipo di droga che Cavallari le ha portato in casa fosse tagliato con qualche sostanza nociva. I carabinieri hanno trovato sul telefono del giovane un messaggio di Sonia in cui gli chiedeva di andare da lei ma anche di portarle «una sorpresina».

Nel frattempo la famiglia di Sonia si dice incredula per quanto accaduto perché la giovane donna ero oramai fuori dal tunnel grazie ad un percorso riabilitativo intrapreso da diversi anni. Per questo i legali della famiglia intendono andare a fondo. 


IN DIRETTA STREAMING











ULTIMI VIDEO CARICATI

RIGUARDO A NOI
© TELEGENOVA PRODUCTION SRL - VIA ANTON MARIA MARAGLIANO 1/7 - 16100 GENOVA P.IVA 02315240990
Contattaci: info@telegenova.net - Disclaimer