DIGITALE TERRESTRE

CANALE 18 - CANALE 111


Seguici su:

  

Cerca nel sito
 

ULTIME NEWS:     RIAPERTA VIA FILLAK         MADONNA DEI MIRACOLDI DI CICAGNA         OGGI PRIMO GIORNO DI SCUOLA IN LIGURIA         NUOVO PONTE: PRESTO IL PRIMO IMPALCO         EDILIZIA SCOLASTICA: GLI INTERVENTI PREVISTI         SETTIMANA EUROPEA DELLA MOBILITà SOSTENIBILE         13 LOCALI ASSEGNATI A CANONE GRATUITO         AUMENTO DELLE STARTUP LIGURI         LINGUAGGIO DEI SEGNI IN SALA ROSSA         AL VIA I BUS ELETTRICI        


Genoa, con l'Udinese, sconfitta che preoccupa

Pubblicato il 29 / 1 / 2018

E' la storia della coperta lunga, ma stretta, oppure larga, ma corta.

Un Genoa che dal dopo- Juric ha assestato qualcosa in difesa, subendo assai poco, ma che in attacco non ha nè fuoriclasse, nèsupporto da dietro per segnare... E l 14 gol segnati (penultimo attacco) su 24 partite sono un triste, ma embleamtico biglietto da visita.

Succede che talvolta vada bene ( vedi il gol di Galabinov contro il Sassuolo) e che talaltra vada male (vedi il gol dell'ex, di remota memoria al tempo di Donadoni ) ,Behrami, che determina al passivo il risultato con l'unico tiro in porta della gara.

Finisce con il Genoa che impiega contemporaneamente tutte le sue bocche da fuoco con tre punte e mezzo: Lapadula, motivato, ma confusionario, Pandev, Galabinov ( una traversa di testa che fa gridare al gol) supportati da Taarbat trequartista, ma confinato sulle fasce laterali, anziché con progressione al centro com' è la sua caratteristica.

Non sempre l'equazione piu' punte piu gol è esatta.

Ne consegue che il Genoa non crei azioni da gol, se non nelle sole tre circostanze in cui riesce ad arrivare sul fondo per il traversone (clamorosa una di Rigoni che ,solo sulla linea ,non riesce a deviare)

Succede perchè le fasce laterali sono presidiate da Migliore e Biraschi che coprono ,ma non propongono. L'assenza di Laxalt si sente.

Succede anche che su percussione centrale il Genoa non cavi un ragno dal buco, stante la brutta giornata di Omeonga ( dopo tante promesse a ingresso in corsa , una delusione, quando impiegato dal primo minuto) e Veloso ( entrambi sostituiti da Ballardini)

E' mancata la volontà e la convinzione. Forse nella trupppa si è ingenerata troppo facilmente la convinzione che ,dopo la serie doi buoni risultati, la salvezza fosse già bell' acquisita. Invece c'è molta strada da percorrere. 


IN DIRETTA STREAMING











ULTIMI VIDEO CARICATI

RIGUARDO A NOI
© TELEGENOVA PRODUCTION SRL - VIA ANTON MARIA MARAGLIANO 1/7 - 16100 GENOVA P.IVA 02315240990
Contattaci: info@telegenova.net - Disclaimer