DIGITALE TERRESTRE

CANALE 18 - CANALE 111


Seguici su:

  

Cerca nel sito
 

ULTIME NEWS:     MOSTRA MODIGLIANI A GENOVA, RIS: OPERE FALSE         DEMOLIZIONE MORANDI: ESPLOSIVO PER PILA 8, ESPOSTO IN PROCURA DA PARTE DEL COMITATO LIBERI CITTADINI DI CERTOSA         SFOLLATI PONTE MORANDI, A MARZO ANCORA NELLE CASE         PORTA A SPALLA 13 KG DI DROGA, ARRESTATO         PONTE, SI PROCEDE TRA LAVORI E INDAGINI         SAMPDORIA E GENOA AL LAVORO CON UMORI DIFFERENTI         GENOVA, FIGLIA MINORENNE DROGATA E STUPRATA DA MADRE E PATRIGNO         ARRESTI DOMICILIARI PER I GENITORI DI RENZI, PROVVEDIMENTO ANCHE PER UN IMPRENDITORE DI CAMPO LIGURE         SANT'EGIDIO, UNA MESSA PER RICORDARE GLI HOMELESS MORTI PER STRADA         GENOVA, CORTEO DEGLI STUDENTI CONTRO LA NUOVA MATURITà        


Festival di Sanremo 2018, trionfa il duo Meta-Moro

Pubblicato il 12 / 2 / 2018

Un sipario più appagato non poteva chiudersi sulla sessantottesima edizione del Festival di Sanremo. Adesso possiamo dirlo, è stato un vero successo quello che Claudio Baglioni, Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino si sono portati a casa.

L'ultima serata del Festival è stata seguita da 12 milioni 125 mila con uno share del 58.3 %. Un risultato sostanzialmente in linea con la finale del 2017, condotta dal duo Conti-De Filippi che ha visto trionfare la scimmia di Francesco Gabbani. La vera vittoria però è stata raggiunta nelle quattro serate precedenti nelle quali il condottiero Baglioni ha stracciato i colleghi delle precedenti edizioni ottenendo risultati che non si vedevano dal 1999. Il merito di questo successo? Numerosi i fattori: dall'eleganza e finezza artistica di un direttore/dittatore Baglioni che non ti aspetti, alla simpatia e profondità interpretativa di Pierfrancesco Favino, passando per la conduzione armonica della bella Michelle Hunziker. E poi? E poi gli ospiti giusti, non super-nomi del palcoscenico internazionale, niente star hollywoodiane, a parte Sting e James Taylor, ma spazio ai talenti italiani, dalla Pausini, Nannini, Giorgia, passando per Fiorello, la Mannoia, la Leosini, fino ad arrivare a Gianni Morandi, l'Impacciatore, Antonella Clerici che da venerdì condurrà Sanremo Young e tanti altri ancora.

E poi ci sono state loro, le canzoni, cuore pulsante di questo Festival che Baglioni aveva preannunciato all'insegna della musica e della sua dignità; e così è stato. Dalla rinascita dopo la fine di un amore interpretata dalla ligure Annalisa che si è posizionata al terzo posto, passando per la lettera dal duca, David Bowie, dei Decibel, fino ad arrivare a temi spinosi e delicati come il lavoro (chi l'ha detto che è tutto?) come hanno cantato i secondi classificati de Lo Stato Sociale, e il terrorismo, di cui hanno cantato il duo Ermal Meta-Fabrizio Moro e che è valso loro la vittoria finale. “Non mi avete fatto niente” è la reazione di due artisti al sentimento di paura generato dal terrorismo.

Canzoni impegnate, insomma, ma allo stesso tempo orecchiabili e piacevoli da ascoltare. Come si dice, un successo su tutti i fronti.

I dirigenti della Rai intanto, sono già oltre e pensavo all'edizione 2019 con un Baglioni bis... quale sarà la risposta del Claudio nazionale?


IN DIRETTA STREAMING











ULTIMI VIDEO CARICATI

RIGUARDO A NOI
© TELEGENOVA PRODUCTION SRL - VIA ANTON MARIA MARAGLIANO 1/7 - 16100 GENOVA P.IVA 02315240990
Contattaci: info@telegenova.net - Disclaimer