DIGITALE TERRESTRE

CANALE 18 - CANALE 111


Seguici su:

  

Cerca nel sito
 

ULTIME NEWS:     MIGNANEGO, ANZIANI INTOSSICATI PER ROGO IN APPARTAMENTO         RICOSTRUZIONE PONTE, POSSIBILE ALLEANZA TRA AZIENDE ANCHE PER LA RICOSTRUZIONE         ROCCIATRICE MILANESE MUORE AD ORCO FEGLINO DURANTE UNA SCALATA         INCIDENTE MORTALE IN VIA MILANO, MUORE UN UOMO DI 60 ANNI         METROPOLITANA FERMA PER UN GUASTO, DISAGI IN MATTINATA SOPRATTUTTO A CERTOSA         PRESIDIO SOTTO LA PREFETTURA DOPO LA MORTE DI VENERD́ NELLA GALLERIA DEL TERZO VALICO         SAMPDORIA: ANTICIPO AL CARDIOPALMA; 2-2 AL 99°         GENOA: SFORTUNATO ESORDIO PER PRANDELLI         GENOA: SCONFITTA AI RIGORI E JURIC ESONERATO         INAUGURATA LA RAMPA TRA LA GUIDO ROSSA E IL CASSELLO DI AEROPORTO        


Multa a chi rovista nei cassonetti, ma solo se non cerca cibo

Pubblicato il 21 / 3 / 2018

GENOVA - Multa da 200 euro a chi rovista nei cassonetti a Genova, ma soltanto se non lo fa per cercare da mangiare. Un emendamento presentato da Mario Mascia (Forza Italia) e Stefano Costa (Vince Genova), e approvato dal consiglio, lima ulteriormente il raggio d'azione della delibera di giunta che modifica il "regolamento di polizia urbana" e che prevede diverse misure per contrastare fenomeni di degrado nelle aree del centro storico, del porto antico e della "city".

La delibera è stata approvata dal consiglio comunale con 25 voti a favore e 14 contrari (Lista Crivello, Pd, Chiamami Genova e M5S) su 39 presenti. La modifica al regolamento non prevede, invece, alcun "daspo" perché il decreto Minniti prevede che l'ordine di allontanamento possa essere disposto solo nei casi espressamente previsti dal decreto stesso, vale a dire stato di ubriachezza, atti contrari alla pubblica decenza, commercio abusivo o parcheggiatori abusivi.

Tensione in maggioranza oggi in consiglio comunale a Genova durante la discussione della delibera di modifica del regolamento di polizia urbana che introduce, per esempio, multe per chi rovista nei cassonetti dell'immondizia. Poco prima della votazione in aula il consigliere di Forza Italia Mario Baroni ha chiesto una breve sospensione per permettere lo svolgimento di una riunione di maggioranza. Dopo pochi minuti è iniziata a circolare la voce che Forza Italia potesse votare contro il provvedimento, nonostante fosse stato accolto un emendamento cruciale proposto dal capogruppo Mario Mascia (quello che di fatto esclude la multa a chi rovisti nei cassonetti in cerca di cibo per sfamarsi). Al ritorno in aula, però, lo stesso Mascia ha preso parola per la dichiarazione di voto e ha confermato il sì alla delibera.


Genova
IN DIRETTA STREAMING











ULTIMI VIDEO CARICATI

RIGUARDO A NOI
© TELEGENOVA PRODUCTION SRL - VIA ANTON MARIA MARAGLIANO 1/7 - 16100 GENOVA P.IVA 02315240990
Contattaci: info@telegenova.net - Disclaimer