DIGITALE TERRESTRE

CANALE 18 - CANALE 111


Seguici su:

  

Cerca nel sito
 

ULTIME NEWS:     CISL LIGURIA COMMENTA IL NO ALLA GRONDA         GIOVANNI TOTI SULLA GRONDA         TRENITALIA: IL M5S VUOLE AL PI PRESTO UN TAVOLO DI DISCUSSIONE         NUOVO GOVERNO O VOTO?         GRONDA: GRANDE BEFFA PER GLI ESPROPRIATI         MARCIA DELLA LUCE         BILIARDO: RICCARDO SINI CAMPIONE EUROPEO PALLA 9         MARCO BUCCI SULLA CRISI DI GOVERNO         I CANTIERI GENOVESI         TRUFFE AGLI ANZIANI: INTERVISTA A STEFANO GARASSINO        


Casellati a Genova, pranzo con Toti e dopo al Carlo Felice

Pubblicato il 26 / 3 / 2018

Genova. La presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati è arrivata al Teatro Carlo Felice di Genova dove il figlio Alvise dirige l'opera "La Rondine" di Giacomo Puccini. Per Casellati è la prima uscita, anche se in forma privata, da presidente del Senato.

"Sono qua in visita privata e provo una grande emozione", ha detto ai cronisti che provavano a farle domande di politica. Casellati era in compagnia del governatore Giovanni Toti e ad attenderla al Carlo Felice ha trovato il sindaco Marco Bucci e il prefetto Fiamma Spena. Il presidente del Senato ha pranzato insieme al governatore e all'assessore regionale alla Cultura Ilaria Cavo in un ristorante sul litorale di Genova. Le artiste del coro le hanno donato un mazzo di fiori. "La mia prima giornata l'ho dedicata alle donne. Grazie di cuore".


Nelle sue parole anche il riferimento alla protagonista dell'opera, una donna appunto, Magda. Subito dopo ha conosciuto il sindaco. "E' un grande piacere averla qui, le do il benvenuto a nome della città. Avremo poi occasione di vederci, magari la verrò a trovare a Roma", ha detto Marco Bucci. Poi una battuta. "Ha portato anche il sole". "E' un ottimo auspicio", ha risposto la presidente sorridendo.


IN DIRETTA STREAMING











ULTIMI VIDEO CARICATI

RIGUARDO A NOI
© TELEGENOVA PRODUCTION SRL - VIA ANTON MARIA MARAGLIANO 1/7 - 16100 GENOVA P.IVA 02315240990
Contattaci: info@telegenova.net - Disclaimer