DIGITALE TERRESTRE

CANALE 18 - CANALE 111


Seguici su:

  

Cerca nel sito
 

ULTIME NEWS:     FORZA ITALIA, BIASOTTI A BERLUSCONI: "SERVE UN CAMBIAMENTO RADICALE"         PONTE MORANDI, SI ALLARGA IL RAGGIO DI INTERDIZIONE PER ESPLOSIONE PILE 10 E 11         GENOVA STAGLIENO, MUORE MOTOCICLISTA DI 47 ANNI         COMUNE DI GENOVA, UBALDO SANTI ESTROMESSO DA FRATELLI D'ITALIA         CURIA, ANNULLATE LE PREGHIERE RIPARATORIE "CONTRO" IL GAY PRIDE         "TANTE DOMANDE E TANTE RISPOSTE": ASSEMBLEA PUBBLICA GIOVEDý 13 ALLE 21 ALLA SCUOLA CAFFARO         PONTE MORANDI, SETTIMANA DECISIVA PER L'ESPLOSIONE DELLE PILE 10 E 11         GENOVA, VIA BUOZZI: MALORE ALLA GUIDA, CONDUCENTE MUORE IN AUTO         PORTO DI GENOVA, GDF: SEQUESTRATI FARMACI FALSI PER BAMBINI         AEROPORTO C. COLOMBO, ATTIMI DI PAURA PER GABBIANO NEL MOTORE: VOLO GENOVA-ROMA CANCELLATO        


Misure anti-terrorismo, novitÓ per il Matitone

Pubblicato il 12 / 4 / 2018

Genova. La paura di attentati terroristici non è mai superata. Solo due giorni fa un furgone sospetto ha terrorizzato per circa un'ora gli abitanti di corso Europa che per questo è stata chiusa al traffico. Il furgone era parcheggiato all'altezza di via Swinburne, a bordo c'erano tre taniche da 5 litri contenenti acido cloridrico diluito per la pulizia delle piscine, più comunemente il classico cloro. Il veicolo, risultato rubato, con targa francese, è stato sottoposto al controllo degli artificieri della polizia e della Digos che in questi giorni stanno accertando la provenienza del furgone.

Ma l'attenzione rimane alta, le misure anti-terrorismo proseguono e, proprio in riferimento a questo sta nascendo un nuovo progetto per il Matitone di Genova. Di cosa si tratta? Telecamere e riconoscimento facciale, tornelli, entrate riservate a dipendenti e cittadini. Il Matitone è pronto a prendere le misure dopo l'allarme interno lanciato da alcuni dipendenti sulla facilità che le persone hanno le persone ad accedere agli uffici.

L'assessore alla Sicurezza, Stefano Garassino, e al Personale, Arianna Viscogliosi, hanno presentato al sindaco Marco Bucci il nuovo progetto: "Implementazione sistema videosorveglianza San Benigno"."Il sistema digitale verrà aggiornato con un modulo di analisi facciale di tipo biometrico _ spiega Garassino _ che riconosce le persone indipendentemente da barbam capelli, occhiali, rughe. Quindi se dovesse entrare un soggetto già segnalato alle forze dell'ordine, saremo in grado di bloccarlo”- ha continuato l'assessore.

Le immagini quindi verranno salvate in un database e conservate secondo i termini di legge. I volti di chi entra con il badge vengono archiviati e se qualcuno dovesse utilizzare il pass improrpiamente, sostituendosi alla persone, scatta subito l'allarme.

Per quanto riguarda gli accessi, è stato scelto il progetto che prevede sul lato levante del Matinone un ingresso per i dipendenti con badge e uno per l'utenza, che dovrà passare dai tornelli e identificato dalle guardie. Dal lato opposto, invece, potranno entrare solo i dipendenti. "A ogni piano tutti gli uffici non aperti al pubblico _ spiega Garassino _ verranno dotati di serrature che si aprono automaticamente passando il badge". I tempi di realizzazione non sono stati ancora definiti. "Attendiamo il preventivo, poi sottoporremo il piano di sicurezza ai sindacati" – chiosa l'assessore Garassino.


IN DIRETTA STREAMING











ULTIMI VIDEO CARICATI

RIGUARDO A NOI
┬ę TELEGENOVA PRODUCTION SRL - VIA ANTON MARIA MARAGLIANO 1/7 - 16100 GENOVA P.IVA 02315240990
Contattaci: info@telegenova.net - Disclaimer