DIGITALE TERRESTRE

CANALE 18 - CANALE 111


Seguici su:

  

Cerca nel sito
 

ULTIME NEWS:     MOSTRA MODIGLIANI A GENOVA, RIS: OPERE FALSE         DEMOLIZIONE MORANDI: ESPLOSIVO PER PILA 8, ESPOSTO IN PROCURA DA PARTE DEL COMITATO LIBERI CITTADINI DI CERTOSA         SFOLLATI PONTE MORANDI, A MARZO ANCORA NELLE CASE         PORTA A SPALLA 13 KG DI DROGA, ARRESTATO         PONTE, SI PROCEDE TRA LAVORI E INDAGINI         SAMPDORIA E GENOA AL LAVORO CON UMORI DIFFERENTI         GENOVA, FIGLIA MINORENNE DROGATA E STUPRATA DA MADRE E PATRIGNO         ARRESTI DOMICILIARI PER I GENITORI DI RENZI, PROVVEDIMENTO ANCHE PER UN IMPRENDITORE DI CAMPO LIGURE         SANT'EGIDIO, UNA MESSA PER RICORDARE GLI HOMELESS MORTI PER STRADA         GENOVA, CORTEO DEGLI STUDENTI CONTRO LA NUOVA MATURITà        


Ballottaggi Liguria: trionfo Scajola ad Imperia, Sarzana al centrodestra

Pubblicato il 25 / 6 / 2018

Liguria. “Io da solo contro il resto del mondo” - con queste parole l'ex ministro Claudio Scajola si è espresso dopo aver conquistato la sua Imperia. Al ballottaggio ha battuto il candidato del centrodestra e del “modello Toti” Luca Lanteri con il 52,05% dei voti contro il 47,95% di Lanteri.

“Ho visto da solo contro il resto del mondo – ha detto Scajola – da una parte c'ero io con il mio progetto civico basato sul concetto di comunità e sulla soluzione dei problemi della gente, dall'altra il centrosinistra, centrodestra e i grillini”. Per la terza volta sindaco di Imperia, Claudio Scajola, subito dopo l'esito del ballottaggio, ha punzecchiato Giovanni Toti e il suo modello vincente partito dalla conquista della regione, fino ad arrivare a quella di Genova. Secondo l'ex ministro bisogna rifondare il centrodestra mettendo insieme i moderati, isolando gli estremismi e la deriva populista, soprattutto dopo l'alleanza nazionale nata tra Lega e M5S.

La risposta di Toti? Se da una parte il ponente non lo fa sorridere, con la sconfitta di Lanteri, a Levante il suo centrodestra unito conquista la rossa Sarzana grazie al trionfo di Cristina Ponzanelli che con il 56,05% strappa la guida del comune al sindaco uscente del Pd Alessio Cavarra. Il governatore della Liguria parla di una vittoria storica a Sarzana e della scomparsa del centrosinistra in Liguria ma non nasconde la sua idea di una profonda ristrutturazione del partito, attizzando il malumore e le critiche dei vari big di Forza Italia.

L'affluenza, anche in Liguria, è calata durante quest'ultimi ballottaggi.

La Liguria specchio nazionale? In parte possiamo dire di sì, il Pd infatti perde le maggiori roccaforti: Massa, Pisa e Siena vanno al centrodestra, mentre i 5 stelle conquistano Imola.

Il centrosinistra riesce ad affermarsi solo ad Ancora, Brindisi e Teramo. Ma se da una parte si è assistito alla debacle del Pd, dall'altra la Lega del ministro degli Interni Matteo Salvini continua a volare, nonostante le polemiche sui porti chiusi, i vaccini e Roberto Saviano.

E mentre il Pd si lecca le ferite in cerca di una soluzione, il centrodestra a traino Lega continua la propria scalata verso il successo e l'affermazione.


IN DIRETTA STREAMING











ULTIMI VIDEO CARICATI

RIGUARDO A NOI
© TELEGENOVA PRODUCTION SRL - VIA ANTON MARIA MARAGLIANO 1/7 - 16100 GENOVA P.IVA 02315240990
Contattaci: info@telegenova.net - Disclaimer