DIGITALE TERRESTRE

CANALE 18 - CANALE 111


Seguici su:

  

Cerca nel sito
 

ULTIME NEWS:     DEMOLIZIONE PONTE MORANDI, IL PROGETTO C'Ŕ MA SI ALLUNGANO I TEMPI         DEMOLIZIONE PONTE, BUCCI CHIEDE IL DISSEQUESTRO. SI POTREBBE PARTIRE DALLA PARTE OVEST         NICOLA ZINGARETTI OGGI A GENOVA, VISITERÓ LA ZONA ARANCIONE         GENOVA-ROMA: VOLO ALITALIA A 200 EURO         ESTORSIONE, ARRESTATO PIZZIMBONE NELL'AMBITO DELL'INCHIESTA SUI RIFIUTI         PONTE MORANDI, I RESTI CONFERMANO L'AMMALORAMENTO         BUCCI DA TONINELLI PER IL NUOVO PONTE, I TECNICI PUNTANO SULLA CIMOLAI SPA         NUOVO SCONTRO TRA TOTI E TONINELLI         MANIFESTAZIONI E PRESIDI, IN PIAZZA LE RSU DI PIAGGIO AEROSPACE         IPOTESI UNITARIA PER LA RICOSTRUZIONE, LE AZIENDE FRENANO        


Ballottaggi Liguria: trionfo Scajola ad Imperia, Sarzana al centrodestra

Pubblicato il 25 / 6 / 2018

Liguria. “Io da solo contro il resto del mondo” - con queste parole l'ex ministro Claudio Scajola si è espresso dopo aver conquistato la sua Imperia. Al ballottaggio ha battuto il candidato del centrodestra e del “modello Toti” Luca Lanteri con il 52,05% dei voti contro il 47,95% di Lanteri.

“Ho visto da solo contro il resto del mondo – ha detto Scajola – da una parte c'ero io con il mio progetto civico basato sul concetto di comunità e sulla soluzione dei problemi della gente, dall'altra il centrosinistra, centrodestra e i grillini”. Per la terza volta sindaco di Imperia, Claudio Scajola, subito dopo l'esito del ballottaggio, ha punzecchiato Giovanni Toti e il suo modello vincente partito dalla conquista della regione, fino ad arrivare a quella di Genova. Secondo l'ex ministro bisogna rifondare il centrodestra mettendo insieme i moderati, isolando gli estremismi e la deriva populista, soprattutto dopo l'alleanza nazionale nata tra Lega e M5S.

La risposta di Toti? Se da una parte il ponente non lo fa sorridere, con la sconfitta di Lanteri, a Levante il suo centrodestra unito conquista la rossa Sarzana grazie al trionfo di Cristina Ponzanelli che con il 56,05% strappa la guida del comune al sindaco uscente del Pd Alessio Cavarra. Il governatore della Liguria parla di una vittoria storica a Sarzana e della scomparsa del centrosinistra in Liguria ma non nasconde la sua idea di una profonda ristrutturazione del partito, attizzando il malumore e le critiche dei vari big di Forza Italia.

L'affluenza, anche in Liguria, è calata durante quest'ultimi ballottaggi.

La Liguria specchio nazionale? In parte possiamo dire di sì, il Pd infatti perde le maggiori roccaforti: Massa, Pisa e Siena vanno al centrodestra, mentre i 5 stelle conquistano Imola.

Il centrosinistra riesce ad affermarsi solo ad Ancora, Brindisi e Teramo. Ma se da una parte si è assistito alla debacle del Pd, dall'altra la Lega del ministro degli Interni Matteo Salvini continua a volare, nonostante le polemiche sui porti chiusi, i vaccini e Roberto Saviano.

E mentre il Pd si lecca le ferite in cerca di una soluzione, il centrodestra a traino Lega continua la propria scalata verso il successo e l'affermazione.


IN DIRETTA STREAMING











ULTIMI VIDEO CARICATI

RIGUARDO A NOI
┬ę TELEGENOVA PRODUCTION SRL - VIA ANTON MARIA MARAGLIANO 1/7 - 16100 GENOVA P.IVA 02315240990
Contattaci: info@telegenova.net - Disclaimer