DIGITALE TERRESTRE

CANALE 18 - CANALE 111


Seguici su:

  

Cerca nel sito
 

ULTIME NEWS:     STEFANO MAI CONTRO I LUPI         AUTOSTRADE: CASTELLUCCI SE NE VA CON UNA MAXI BUONUSCITA         I LAVORATORI DI RIPARAZIONI NAVALI IN MANIFESTAZIONE         PALMARO: LE RICHIESTE DEI CITTADINI         LA POLITICA LIGURE DOPO L'URAGANO DELL'ABBANDONO DI RENZI         TURISMO A VARAZZE         VOTATA LA MOZIONE M5S IN REGIONE SULL'AMIANTO         LA RIAPERTURA DI VIA FILLAK         LE ZES DALLA NOSTRA TRASMISSIONE PORTO E TRASPORTO         FALSI REPORT SULLA SICUREZZA VIADOTTI AUTOSTRADALI        


Emergenza caldo, aumentano i decessi e gli accessi ai pronto soccorso

Pubblicato il 7 / 8 / 2018

Genova. Un caldo che non concede tregua, un'emergenza senza fine che adesso inizia a farsi sentire, soprattutto tra le persone più anziane o con gravi problemi cardiaci.

Il calore di questi giorni non sembra voglia lasciare Genova, né tanto meno la Liguria.

Arpal ha emesso un altro avviso meteorologico legato all'elevato disagio per caldo, mentre il Ministero per la Salute ha emanato il bollino rosso fino a domani. Nelle giornate di oggi e per quella di domani sono previsti possibili rovesci e temporali causati dall'eccessivo calore che si è accumulato in questi giorni. Per giovedì 9 si attende un piccolo impulso perturbato che potrebbe provocare qualche precipitazione a Ponente ma la previsione verrà confermata domani da Arpal.

Il caldo e l'afa di questi giorni hanno giocato un ruolo decisivo nei decessi, soprattutto in quelli delle persone più anziane che sono, indubbiamente, la categoria più a rischio.

A parte un paio di casi, una donna di 47 anni a Sampierdarena, e un uomo di 46 in via Noli, sempre a Genova, che sono deceduti nelle ultime ore, per cause ancora da accertare, tutti gli altri episodi arrivati in Procura riguardano invece persone anziane, tra gli 80 e i 95 anni, decedute nelle proprie abitazioni.

Certamente il caldo di questi giorni non è la causa primaria di decesso ma le temperature sopra la media, l'umidità e l'afa sono concause che hanno giocato un ruolo drammatico e decisivo. In totale, ad oggi, risultano 10 le morti sospette legate al grande caldo.

Capitolo pronto soccorso: crescono i malori e di rimando aumentano anche gli accessi in ospedale, i tre principali nosocomi genovesi sono stati presi dall'assalto in queste ore, soprattutto il pronto soccorso del Galliera fa registrare sovraffollamento e ambulanze in coda dalla giornata di ieri.

Non si ricordano tanti giorni caldi di seguito come quest'anno dall'estate torrida del 2003 che registrò centinaia di decessi a causa del calore in tutta la penisola italiana. Ma, provando ad essere ottimisti, da giovedì la situazione dovrebbe piano piano ristabilizzarsi, regalandoci temperature più tollerabili e umane.


IN DIRETTA STREAMING











ULTIMI VIDEO CARICATI

RIGUARDO A NOI
© TELEGENOVA PRODUCTION SRL - VIA ANTON MARIA MARAGLIANO 1/7 - 16100 GENOVA P.IVA 02315240990
Contattaci: info@telegenova.net - Disclaimer