DIGITALE TERRESTRE

CANALE 18 - CANALE 111


Seguici su:

  

Cerca nel sito
 

ULTIME NEWS:     CARGO BAHRI YAMBU ATTRACCA IN PORTO A GENOVA         REDDITO DI CITTADINANZA, 20.477 LE DOMANDE IN LIGURIA         OSPEDALE GALLIERA, GUASTO ALLA RETE INFORMATICA. RISOLTO         BOSCHI DIETRO L'ACQUASANTA, DISPERSO DA IERI UN ESCURSIONISTA CINQUANTENNE         MERCOLEDì 22 MAGGIO: PRESIDIO DI PROTESTA CONTRO LA SOSPENSIONE DELLA PROF.SSA DI PALERMO         CONFRONTO ELETTORALE EUROPEO IN DIRETTA SUL CANALE 18 E SU FB         BANCA CARIGE, MALACANZA: "Sì A UNA OPERAZIONE DI MERCATO"                 GENOVA, VIA CADORNA: PEDONE TRAVOLTO DA AUTO E MOTO. GRAVE         GENOVA, ALBERO SI ABBATTE SU PALAZZINA ALL'OSPEDALE GALLIERA        


Ricostruzione ponte Morandi, prima i lavoratori delle imprese a rischio

Pubblicato il 16 / 10 / 2018

Ricostruzione ponte Morandi? Ancora prima di date e tempi certi, una certezza già dovrebbe esserci: prima di tutto e tutti ci sono i lavoratori delle imprese ferite.

L'assessore allo Sviluppo economico della Liguria Andrea Benveduti sta lavorando affinché la ricostruzione del viadotto possa essere un'occasione di rilancio per Genova e per tutti coloro che hanno perso il lavoro dopo il 14 agosto. Come? Con una “clausola sociale per le imprese che ricostruiranno il ponte Morandi”.

Spaventa il numero di lavoratori che rischiano di perdere il proprio posto: “sono diverse migliaia i lavoratori che, tra la zona rossa e quella arancione, rischiano il posto di lavoro: "Un centinaio " , quantifica Benveduti, quelli delle aziende, piccole e medie, della zona rossa, e poi "alcune migliaia", nella zona arancione.

Le risorse, ha spiegato ieri Rixi, saranno anticipate dallo Stato: "le prenderemo nel bilancio, lo Stato si farà garante anticipando gli indennizzi, poi chiederemo i rimborsi a società Autostrade che spero, prima o poi, si decida a pagare come prevede anche la convenzione".

Non solo gli indennizzi però per l'assessore Benveduti, un'altra strada è quella della clausola sociale, "una clausola sociale nei bandi per la ricostruzione potrebbe reimpiegare almeno una parte di coloro che rischiano il posto di lavoro".

Se da una parte il futuro lavorativo di Genova spaventa, dall'altra è arrivato il tanto agognato e desiderato ok per il rientro nelle case della zona rossa degli sfollati. Finalmente gli abitanti di via Porro e del Campasso potranno recuperare i propri beni.

La Commissione tecnica infatti ha dato parere favorevole dopo aver analizzato i dati ottenuti dal sistema di monitoraggio con sensori della pila 10 del troncone di levante.

È perciò iniziato il countdown per gli sfollati che da giovedì, a partire dalle 08, potranno piano piano rientrare nelle proprie abitazioni per recuperare parte della propria vita.

Il tempo è poco, servirà cuore e testa per non dimenticare i ricordi più importanti del proprio vissuto.


IN DIRETTA STREAMING











ULTIMI VIDEO CARICATI

RIGUARDO A NOI
© TELEGENOVA PRODUCTION SRL - VIA ANTON MARIA MARAGLIANO 1/7 - 16100 GENOVA P.IVA 02315240990
Contattaci: info@telegenova.net - Disclaimer