DIGITALE TERRESTRE

CANALE 18 - CANALE 111


Seguici su:

  

Cerca nel sito
 

ULTIME NEWS:     MI.ME. 2019: MISSSIONE COMPIUTA A VOLTRI         SANTA MARGHERITA LIGURE: RICONFERMATA LA BANDIERA LILLA         TURISMO: CONFARTIGIANATO SOTTOSCRIVE IL NUOVO PATTO PER IL LAVORO         PONTE MORANDI: VERSO IL RIUTILIZZO DELLE MACERIE         SAMPDORIA: ARRIVA AVOGADRI         TERZO VALICO: PROPOSTO IL NOME DI RETTIGHIERI COME COMMISSARIO         GENOA: NUOVA AMICHEVOLE A NEUSTIFT         MINISTRO SALVINI A GENOVA PER L'ASSEGNAZIONE DEI BENI CONFISCATI ALLA CRIMINALITà         EDILIZIA: ANCORA CRISI IN VAL POLCEVERA         SANITà: DANIELA TROIANO NOMINATA COMMISSARIO STRAORDINARIO ASL 5        


Crollo Morandi, altri 40 nomi nel mirino dei pm

Pubblicato il 18 / 10 / 2018

Genova. Depositata in procura la lista di persone che si occuparono a vario titolo del viadotto tra il 1992 e il 2012. L'elenco, stilato dal primo gruppo della guardia di finanza agli ordini del colonnello Ivan Bixio, è composta da una quarantina di nomi tra dirigenti e tecnici di Autostrade, Spea e Anas (alcuni sono adesso al ministero delle Infrastrutture). Da questa lista i pm Massimo Terrile e Walter Cotugno potrebbero individuare ulteriori indagati.

Gli investigatori sono risaliti nel tempo per un motivo ben preciso. Nel 1992, infatti, venne eseguito il lavoro di manutenzione sulla pila 11, rinforzando gli stralli di quella parte del viadotto. E a quell'epoca, i poteri di vigilanza spettavano ad Anas, a cui dal 2013 è subentrata la Direzione generale del ministero delle Infrastrutture. Gli investigatori stanno cercando di capire se quando venne progettato il rinforzo della pila 11, si fosse già a conoscenza dello stato di ammaloramento delle pile 9 (quella crollata) e della 10 e perché non si intervenne.


IN DIRETTA STREAMING











ULTIMI VIDEO CARICATI

RIGUARDO A NOI
© TELEGENOVA PRODUCTION SRL - VIA ANTON MARIA MARAGLIANO 1/7 - 16100 GENOVA P.IVA 02315240990
Contattaci: info@telegenova.net - Disclaimer