DIGITALE TERRESTRE

CANALE 18 - CANALE 111


Seguici su:

  

Cerca nel sito
 

ULTIME NEWS:     PROSEGUE LA PROTESTA DEGLI AUTOTRASPORTATORI         RAPPORTI CON UNA MINORENNE, CONDANNATO AVVOCATO GENOVESE         BILANCIO 2018 PALAZZO TURSI, GIURATO: "FATE PI MULTE"         FINANZA, MAXI OPERAZIONE CONTRO LA CONTRAFFAZIONE: SEI ARRESTI         MATTINATA DI INCIDENTI A GENOVA, A CORNIGLIANO E SESTRI PONENTE         COPPA ITALIA: SAMPDORIA-MILAN 0-2         LA LIGURIA CHIEDE AL GOVERNO DI CONTINUARE CON LE GRANDI OPERE         FERRERO SI SCUSA CON I GENOVESI         SCIOPERO AUTOTRASPORTATORI: PREVISTI FORTI DISAGI         IMPERIA, SOSPESA L'EDUCATRICE CHE SU FB HA SCRITTO "SPARATE" RIFERITO AI MIGRANTI        


Ponte Morandi, si aggrava la posizione di Autostrade

Pubblicato il 23 / 10 / 2018

 

 Autostrade, Spea (società delegata al monitoraggio della rete autostradale), Provveditorato alle Opere Pubbliche della Liguria e Ministero delle Infrastrutture avevano la percezione “dell’ammaloramento del ponte Morandi”: questa la convinzione che sta maturando tra magistrati e investigatori con il prosieguo delle indagini.  Sapevano che fosse a rischio crollo anche se "ritenevano di poterlo evitare”.

Non a caso da ieri è cambiato il capo di imputazione per tutte le 21 persone fisiche indagate, più le due società, Aspi e Spea: che non devono rispondere più di omicidio colposo, disastro colposo e attentato colposo alla sicurezza dei trasporti, bensì di “colpa cosciente”.

«Un reato che contempla una aggravante», ha sottolineato il procuratore aggiunto Paolo D’Ovidio. In caso di condanna gli imputati avrebbero l’aumento di pena di un terzo.


Genova
IN DIRETTA STREAMING











ULTIMI VIDEO CARICATI

RIGUARDO A NOI
© TELEGENOVA PRODUCTION SRL - VIA ANTON MARIA MARAGLIANO 1/7 - 16100 GENOVA P.IVA 02315240990
Contattaci: info@telegenova.net - Disclaimer