DIGITALE TERRESTRE

CANALE 18 - CANALE 111


Seguici su:

  

Cerca nel sito
 

ULTIME NEWS:     PEDONE INVESTITO DA UNA MOTO IN ZONA FOCE         GUIDO ROSSA, DAL 26 MARZO SARà COMPLETA         SPACCIO, COLTI IN FRAGRANTE TRE GENOVESI         FIRMA MEMORANDUM VIA DELLA SETA, LA LIGURIA IN PRIMA FILA PER PORTI E INDUSTRIA         PIAGGIO AEROSPACE, ANCORA UN RINVIO: SITUAZIONE SEMPRE PIù INCERTA         SCONTRO MORTALE IN VIA BOBBIO, AUTOMOBILISTA AGLI ARRESTI DOMICILIARI PERCHé PASSò CON IL ROSSO         SAMP, FUTURO A STELLE E STRISCE         VIAREGGIO CUP, VENERDì I QUARTI DI FINALE         CARIGNANO, SCRITTE CONTRO BUCCI         CARDINAL BAGNASCO: "TUTTI ASPIRANO A GUADAGNARSI IL PANE"        


Grandi opere, dopo Torino anche Genova pensa a scendere in piazza

Pubblicato il 12 / 11 / 2018

Genova. Dopo la manifestazione di sabato a Torino a favore della Tav, con un'adesione alta di partecipanti, Genova è pronta ad emulare il capoluogo piemontese e a scendere in piazza a favore delle grandi opere.

"Le opere per noi essenziali si chiamano Terzo valico e Gronda ma la sostanza non cambia: al Nord Ovest servono nuove infrastrutture, altrimenti non ci sarà sviluppo per le imprese e non ci sarà futuro per la nostra economia", dice Giovanni Mondini, numero uno degli industriali genovesi e vice presidente di Erg che potrebbe portare in strada gli industriali liguri proprio come quando nel luglio del 2011 gli imprenditori organizzarono a Genova un corteo a favore del Terzo valico.

Il messaggio al governo giallo-verde oramai è chiaro, Genova chiede che Terzo Valico e Gronda siano portate a termine, se così non fosse anche il capoluogo ligure sarebbe pronto a mobilitarsi.


IN DIRETTA STREAMING











ULTIMI VIDEO CARICATI

RIGUARDO A NOI
© TELEGENOVA PRODUCTION SRL - VIA ANTON MARIA MARAGLIANO 1/7 - 16100 GENOVA P.IVA 02315240990
Contattaci: info@telegenova.net - Disclaimer