DIGITALE TERRESTRE

CANALE 18 - CANALE 111


Seguici su:

  

Cerca nel sito
 

ULTIME NEWS:     FORZA ITALIA, BIASOTTI A BERLUSCONI: "SERVE UN CAMBIAMENTO RADICALE"         PONTE MORANDI, SI ALLARGA IL RAGGIO DI INTERDIZIONE PER ESPLOSIONE PILE 10 E 11         GENOVA STAGLIENO, MUORE MOTOCICLISTA DI 47 ANNI         COMUNE DI GENOVA, UBALDO SANTI ESTROMESSO DA FRATELLI D'ITALIA         CURIA, ANNULLATE LE PREGHIERE RIPARATORIE "CONTRO" IL GAY PRIDE         "TANTE DOMANDE E TANTE RISPOSTE": ASSEMBLEA PUBBLICA GIOVEDž 13 ALLE 21 ALLA SCUOLA CAFFARO         PONTE MORANDI, SETTIMANA DECISIVA PER L'ESPLOSIONE DELLE PILE 10 E 11         GENOVA, VIA BUOZZI: MALORE ALLA GUIDA, CONDUCENTE MUORE IN AUTO         PORTO DI GENOVA, GDF: SEQUESTRATI FARMACI FALSI PER BAMBINI         AEROPORTO C. COLOMBO, ATTIMI DI PAURA PER GABBIANO NEL MOTORE: VOLO GENOVA-ROMA CANCELLATO        


Ponte Morandi, offerte last minute.Inquilini contro il governo

Pubblicato il 26 / 11 / 2018

Genova. Scade oggi alle 12 il termine per consegnare le buste con le manifestazioni di interesse per demolizione e la ricostruzione (sono valide entrambe le opzioni) del ponte Morandi, per questo tutti in coda al Matitone in questa mattinata di lunedì 26 novembre. 

È un arrivo al fotofinish: nessuno finora si è fatto avanti, ma è attesa la ressa perché la documentazione verrà consegnata a mano negli uffici della struttura del commissario Marco Bucci. Al terzo piano, dove c’era la Direzione Ambiente, sono stati posizionati i cartelloni, i tecnici hanno installato pc e scanner per permettere alla "macchina" di poter iniziare la valutazione delle proposte corredate dai progetti preliminari. I tempi sono stretti, perché "inizia subito una settimana di lavoro tecnico – ha spiegato Bucci – per stabilire con chi fare la trattativa negoziale che inizierà il 3 dicembre".

Mentre sta per scoccare l’ora X, l’incontro al teatro Albatros di Rivarolo tra i parlamentari del MoVimento 5 Stelle (Roberto Traversi, Marco Rizzone, Mattia Crucioli e Sergio Battelli) e gli sfollati per presentare il Decreto Genova, non ha convinto il Comitato di via Porro e del Campasso. «È stato un dibattito che ci ha lasciati perplessi – spiega il presidente Franco Ravera – perché quando abbiamo parlato del tema che riguarda i risarcimenti degli inquilini di cui non si fa cenno nel decreto, ci hanno assicurato che, ma non sono come, verrà inserita una norma che li farà rientrare negli indennizzi.

Mi sembra una toppa sulla toppa... La settimana prossima organizzeremo con il Comitato un incontro con i proprietari non residenti per capire come muoverci». Promesse anche per l’allargamento della zona arancione. «Anche in questo caso, ci hanno rassicurati, spiegando che dopo l’approvazione della legge di bilancio, il commissario per la ricostruzione potrà indicare il perimetro e di conseguenza verranno individuate le nuove zone», conclude il presidente del Comitato.


IN DIRETTA STREAMING











ULTIMI VIDEO CARICATI

RIGUARDO A NOI
© TELEGENOVA PRODUCTION SRL - VIA ANTON MARIA MARAGLIANO 1/7 - 16100 GENOVA P.IVA 02315240990
Contattaci: info@telegenova.net - Disclaimer