DIGITALE TERRESTRE

CANALE 18 - CANALE 111


Seguici su:

  

Cerca nel sito
 

ULTIME NEWS:     RICOSTRUZIONE PONTE: BUCCI HA FATTO LA SCELTA         UN NUOVO NUMERO UNO PER IL GENOA?         LIGURIA, ECCO LE PRIME NEVICATE         PONTE MORANDI, SI STRINGE IL CERCHIO SUL PROCESSO PROBATORIO         INCIDENTE SULLA TRATTA GENOVA-DUSSELDORF, UNA VITTIMA E TRE FERITI GRAVI         DEMOLIZIONE PONTE, SI USERANNO LE GRU CHE SONO STATE USATE PER LA CONCORDIA         GENOA: SCONFITTA CON POLEMICHE ALL'OLIMPICO         SAMPDORIA: VITTORIA PER 2-0 IN CASA         BUCCI RASSICURA SUL FRONTE DEMOLIZIONE MORANDI         DEMOLIZIONE PONTE MORANDI, IL PROGETTO C' MA SI ALLUNGANO I TEMPI        


Liguria, dal 2019 benzina meno cara: saltano accise sul maltempo

Pubblicato il 6 / 12 / 2018

Genova. Buone notizie per gli auto e moto muniti liguri: il governo ha fatto retromarcia sulle accise, dal 1° gennaio quindi i 5 centesimi in più al litro come accisa sulla benzina legata alle emergenze sul maltempo non dovranno uscire dalle tasche dei cittadini.

Da Roma fanno sapere che la cifra corrispondente, tra i 7 e gli 8 milioni, che la Regione aveva chiesto di confermare anche per il 2019 per pagare i danni delle ultime mareggiate, sarà recuperata nella legge di bilancio.

Facciamo un passo indietro e cerchiamo di capire meglio la situazione: l'accisa per il 2019 era stata inserita come emendamento dei relatori di maggioranza alla legge di bilancio solo tre giorni fa, grazie ad un'intesa telefonica di massima tra il governatore della Liguria Giovanni Toti e il primo ministro Giuseppe Conte.

La richiesta da Roma è stata il frutto dell'ipotesi di riconfermare i fondi che dal 2011 arrivano nelle casse della Regione per il prelievo sui carburanti per far fronte ai 150 milioni di danni provocati dall’ondata di maltempo dello scorso ottobre.

Soddisfazione arriva dal M5S ligure che non risparmia complimento allo stesso movimento: “Grazie al Governo i liguri pagheranno meno cari i carburanti perché il rinnovo dell’accisa di 5 centesimi che era stato richiesto dal governatore Toti è stato stoppato. L’emendamento che lo prevedeva è stato ritirato” - fanno sapere in una nota i 5 stelle.

Alice Salvatore e Fabio Tosi fanno sapere quindi che “non ci sarà il rinnovo dell’aumento sulle accise in Liguria e finalmente da gennaio 2019 il costo della benzina nella nostra Regione scenderà di 5 centesimi al litro. Tutto grazie al Governo giallo-verde che non consente di rinnovare un aumento considerato peraltro illegittimo anche dalla Commissione Europea. L’anomalia tutta ligure che fu inaugurata da Biasotti, peggiorata da Burlando e continuata felicemente per più di tre anni da Toti, finalmente avrà fine”, è stato il commento dopo aver appreso la notizia.

Nel frattempo non si è fatto attendere anche il commento del vice ministro alle Infrastrutture e ai Trasporti Edoardo Rixi: “Dal 2019 i liguri pagheranno meno la benzina e non saranno più i liguri a dover pagare al distributore per provvedere ai danni provocati dal maltempo. Ho sempre espresso contrarietà all’imposizione di 5 centesimi di accise sul carburante per la messa in sicurezza del territorio post eventi calamitosi e alluvionali”.

Soddisfazione anche per gli esponenti del Pd. Insomma, per una volta possiamo dirlo, la benzina meno cara ha messo tutti d'accordo.


IN DIRETTA STREAMING











ULTIMI VIDEO CARICATI

RIGUARDO A NOI
© TELEGENOVA PRODUCTION SRL - VIA ANTON MARIA MARAGLIANO 1/7 - 16100 GENOVA P.IVA 02315240990
Contattaci: info@telegenova.net - Disclaimer