DIGITALE TERRESTRE

CANALE 18 - CANALE 111


Seguici su:

  

Cerca nel sito
 

ULTIME NEWS:     LA RIAPERTURA DI VIA FILLAK         LE ZES DALLA NOSTRA TRASMISSIONE PORTO E TRASPORTO         FALSI REPORT SULLA SICUREZZA VIADOTTI AUTOSTRADALI         BANCA CARIGE: L'APPELLO DEI PICCOLI AZIONISTI         MALTEMPO: AL VIA IL PIANO INVESTIMENTI REGIONALI 2020/2021         SALONE NAUTICO: IL VIA GIOVEDý 19         LA MOBILITÓ DURANTE IL SALONE NAUTICO         SVILUPPO ECONOMICO: I NUOVI BANDI REGIONALI         LA RIQUALIFICAZIONE DELL'EX MERCATO DI CORSO SARDEGNA         RIAPERTA VIA FILLAK        


Pubblicato il 10 / 12 / 2018

Roboante giornata di Serie A: tre diverse squadre hanno raggiunto il paregggio al novantesimo minuto abbondantemente, trovandosi tutte e tre in svantaggio numerico. Giornata che si è aperta venerdì con il derby d'Italia tra Juventus e Inter, vinto dai bianconeri grazie al gol del croato Madzukic; sabato alle 18:00 nella sfida tra Cagliari e Roma i giallorossi si portano sullo 0-2 prima di subire l'1-2 all'85' e il 2-2 al 95' con i sardi in nove. Nella partita successiva i blucerchiati di Giampaolo affrontano la Lazio all'Olimpico e dopo essersi portati in vantaggio con Quagliarella subiscono il ritorno dei biancocelesti che prima pareggiano con Acerbi e al 95' si portano in vantaggio con Immobile che trasforma un calcio di rigore molto dubbio assegnato dal VAR. Samp che è rimasta in 10 a causa dell'espulsione di Bereszynski, ma ci prova fino all'ultimo quando al 99' Murru lancia disperatamente per Saponara che lasciato colpevolmente solo dalla difesa avversaria mette dentro il 2-2 in acrobazia, andandosi a prendere l'abbraccio dei tifosi giunti in trasferta nella capitale. Nell'anticipo delle 12:30, tra Sassuolo e Fiorentina, altro finale al cardiopalma, con gli emiliani che si portano sul 3-1 e negli utlimi minuti si gioca in 10 contro 10 con i viola che riescono a segnare il 3-2 al 89' e il definitivo pareggio al 96'.

Giampaolo che parla di "giustizia divina" per decrivere il finale di partita criticando il rigore assegnato ai biancocelesti, argomentando che "non si possono decidere le partite al 95’ per questi particolari. Ma il pareggio di Saponara è arrivato per una sorte divina, si è inventato un gran gol. C’è giustizia divina, meritavamo di fare risultato, Siamo stati bravi nel primo tempo – prosegue l’allenatore della Sampdoria -, facendo una grande prestazione contro una squadra forte nell’uno contro uno. Poi, nella ripresa, siamo calati e abbiamo subìto il gioco della Lazio. Siamo comunque rimasti ordinati e perdere sarebbe stato un peccato. Abbiamo lottato e abbiamo messo in campo tanta grinta. Questo punto ci soddisfa e ci permette di allungare la nostra striscia positiva".

Samp che domenica prossima sarà di scena alle 15:00 al Ferraris contro il Parma, sorpresa del campionato, che gravita in zona Europa. Gialloblu che ne vengono da tre promozioni in tre anni, dalla Serie D al massimo campionato.


Sampdoria
IN DIRETTA STREAMING











ULTIMI VIDEO CARICATI

RIGUARDO A NOI
┬ę TELEGENOVA PRODUCTION SRL - VIA ANTON MARIA MARAGLIANO 1/7 - 16100 GENOVA P.IVA 02315240990
Contattaci: info@telegenova.net - Disclaimer