DIGITALE TERRESTRE

CANALE 18 - CANALE 111


Seguici su:

  

Cerca nel sito
 

ULTIME NEWS:     STEFANO MAI CONTRO I LUPI         AUTOSTRADE: CASTELLUCCI SE NE VA CON UNA MAXI BUONUSCITA         I LAVORATORI DI RIPARAZIONI NAVALI IN MANIFESTAZIONE         PALMARO: LE RICHIESTE DEI CITTADINI         LA POLITICA LIGURE DOPO L'URAGANO DELL'ABBANDONO DI RENZI         TURISMO A VARAZZE         VOTATA LA MOZIONE M5S IN REGIONE SULL'AMIANTO         LA RIAPERTURA DI VIA FILLAK         LE ZES DALLA NOSTRA TRASMISSIONE PORTO E TRASPORTO         FALSI REPORT SULLA SICUREZZA VIADOTTI AUTOSTRADALI        


Demolizione ponte, si useranno le gru che sono state usate per la Concordia

Pubblicato il 17 / 12 / 2018

 "Avremo il nuovo ponte a Natale del 2019". Lo ha detto il sindaco di Genova e commissario per la ricostruzione del viadotto Morandi, Marco Bucci, inaugurando il cantiere per la demolizione del ponte (spesa 19 mln, 5 mesi di lavori). "Appena avremo l'ok dalla procura vedrete anche lo smontaggio, spero già la prossima settimana". Lunedì ci sarà un'udienza con i tecnici della procura e i periti di parte che potrebbe sbloccare la situazione. La demolizione prevede smontaggio e uso di micro cariche esplosive. "Sì, potevano aver risparmiato tempo. Ma ci sono stati altri eventi... Io non guardo indietro e guardo al futuro e al lavoro che c'è da fare. Rispetteremo i tempi". "Abbiamo le macchine pronte per lavorare", ha detto Bucci aprendo il cantiere con il viceministro del Mit Edoardo Rixi e il governatore Giovanni Toti. Sotto al moncone ovest, quello che sarà smontato sono già posizionate le gru di Fagioli e Omini (oltre a quelle di Vernazza) che raddrizzarono la Concordia naufragata al Giglio . "L'obiettivo è quello di arrivare al 31 marzo con la demolizione a un punto tale da consentire la ricostruzione", ha detto Bucci. (ANSA)


IN DIRETTA STREAMING











ULTIMI VIDEO CARICATI

RIGUARDO A NOI
© TELEGENOVA PRODUCTION SRL - VIA ANTON MARIA MARAGLIANO 1/7 - 16100 GENOVA P.IVA 02315240990
Contattaci: info@telegenova.net - Disclaimer