DIGITALE TERRESTRE

CANALE 18 - CANALE 111


Seguici su:

  

Cerca nel sito
 

ULTIME NEWS:     CONFRONTO ELETTORALE EUROPEO IN DIRETTA SUL CANALE 18 E SU FB         BANCA CARIGE, MALACANZA: "S A UNA OPERAZIONE DI MERCATO"                 GENOVA, VIA CADORNA: PEDONE TRAVOLTO DA AUTO E MOTO. GRAVE         GENOVA, ALBERO SI ABBATTE SU PALAZZINA ALL'OSPEDALE GALLIERA         GENOVA, VIA PASTORE: ANZIANO DISABILE MUORE IN UN INCENDIO IN CASA         PONTE MORANDI, L'ANTIMAFIA BLOCCA UNA PRIMA AZIENDA DEMOLITRICE         GENOVA, STAZIONE PRINCIPE: GIOVANE ARRESTATO CON 10 KG DI DROGA         LA SPEZIA, INCENDIO IN UNO HOTEL: EVACUATE 80 PERSONE         MORTE IN CULLA, TRAGEDIA NEL CENTRO STORICO        


Demolizione Morandi, il 2 marzo possibile abbattimento pila 8

Pubblicato il 12 / 2 / 2019

Genova. Dopo la notizia di ieri, appresa direttamente a microfono, da parte del sindaco Marco Bucci, rispetto all'abbassamento di un'altra trave la settimana prossima, viene segnato in agenda un ulteriore appuntamento. Si tratta del 2 marzo, giorno in cui la pila 8, rimasta orfana della sua trave, portata a terra sabato sera, verrà fatta saltare, probabilmente con l'uso di esplosivi.

La data è stata indicata nella giornata di ieri nel corso della riunione in prefettura alla quale ha preso parte un numero considerevole di protagonisti: la polizia e i vigili del fuoco, le imprese a cui è stata affidata la demolizione, il Comune, la polizia locale e le aziende nell’area dalle operazioni, da Ansaldo ai gestori di infrastrutture sotterranee.

La data di inizio marzo, per motivi logistici ed organizzativi non è ancora una data certa, un appuntamento segnato in rosso, ma certamente la conferma ufficiale potrebbe arrivare a breve.

Per quanto riguarda l'uso delle cariche per abbattere il manufatto si dovrà, senza ombra di dubbio, fare i conti con il tempo. Com'è presumibile pioggia e vento non sono alleati comuni per questa tecnica.

L'esplosione del pilone 8, sul lato ovest del viadotto Morandi, come ha sottolineato anche ieri il sindaco e commissario per la ricostruzione Bucci, non è ancora assicurato, una prospettiva probabile ma non certa.

“Non è stato ancora deciso nulla - ha detto il sindaco riferendosi alla pila 8 - si potrebbe valutare di smontarla, tagliandola in questo caso verticalmente”.

Sul lato est intanto, questa mattina è scattata la sirena per una prova di evacuazione, già in programma da diversi giorni. Da quella parte del ponte si sta lavorando per portare a termine l'allestimento delle strutture di sostegno che saranno posizionate sotto alle due torri strallate.


IN DIRETTA STREAMING











ULTIMI VIDEO CARICATI

RIGUARDO A NOI
© TELEGENOVA PRODUCTION SRL - VIA ANTON MARIA MARAGLIANO 1/7 - 16100 GENOVA P.IVA 02315240990
Contattaci: info@telegenova.net - Disclaimer