DIGITALE TERRESTRE

CANALE 18 - CANALE 111


Seguici su:

  

Cerca nel sito
 

ULTIME NEWS:     CARGO BAHRI YAMBU ATTRACCA IN PORTO A GENOVA         REDDITO DI CITTADINANZA, 20.477 LE DOMANDE IN LIGURIA         OSPEDALE GALLIERA, GUASTO ALLA RETE INFORMATICA. RISOLTO         BOSCHI DIETRO L'ACQUASANTA, DISPERSO DA IERI UN ESCURSIONISTA CINQUANTENNE         MERCOLEDì 22 MAGGIO: PRESIDIO DI PROTESTA CONTRO LA SOSPENSIONE DELLA PROF.SSA DI PALERMO         CONFRONTO ELETTORALE EUROPEO IN DIRETTA SUL CANALE 18 E SU FB         BANCA CARIGE, MALACANZA: "Sì A UNA OPERAZIONE DI MERCATO"                 GENOVA, VIA CADORNA: PEDONE TRAVOLTO DA AUTO E MOTO. GRAVE         GENOVA, ALBERO SI ABBATTE SU PALAZZINA ALL'OSPEDALE GALLIERA        


Genova, dimezzata la pena all'uomo che uccise la compagna: "lo illuse"

Pubblicato il 14 / 3 / 2019

Genova. Il pm aveva chiesto una pena di 30 anni per un uomo che aveva ucciso la compagna: la colpì con diverse coltellate al petto dopo aver scoperto che non aveva mantenuto la promessa di lasciare l'amante. Il giudice, per questo, ha concesso le attenuanti generiche e lo ha condannato a 16 anni. Accade a Genova. Il caso è quello del 2018, quando una donna abitante in via Fillak è stata brutalmente uccisa dal compagno. Nella motivazione della sentenza si legge che l'uomo ha colpito perché mosso "da un misto di rabbia e di disperazione, profonda delusione e risentimento".

"Con questa motivazione è stato riesumato il delitto d'onore", afferma l'avvocato Giuseppe Maria Gallo che assiste i familiari di Jenny Angela Coello Reyes, uccisa dal marito, commentando le motivazioni della condanna a 16 anni per l'uomo. "Ormai - dice - assistiamo a un orientamento più culturale che giuridico, gli omicidi a sfondo passionale sono inseriti in un circuito di tempesta emotiva". Il legale ha fatto istanza alla procura per impugnare la sentenza ma il pm ha respinto "senza fornire motivazione".

E' di soli pochi giorni fa la sentenza che dimezza la pena su un altro caso di femminicidio. In uno dei passaggi chiave del provvedimento della Corte di assise di appello di Bologna si dice che una 'tempesta emotiva' determinata dalla gelosia può attenuare la responsabilità di chi uccide


IN DIRETTA STREAMING











ULTIMI VIDEO CARICATI

RIGUARDO A NOI
© TELEGENOVA PRODUCTION SRL - VIA ANTON MARIA MARAGLIANO 1/7 - 16100 GENOVA P.IVA 02315240990
Contattaci: info@telegenova.net - Disclaimer