DIGITALE TERRESTRE

CANALE 18 - CANALE 111


Seguici su:

  

Cerca nel sito
 

ULTIME NEWS:     DEMOLIZIONE PONTE MORANDI, IL PROGETTO C'Ŕ MA SI ALLUNGANO I TEMPI         DEMOLIZIONE PONTE, BUCCI CHIEDE IL DISSEQUESTRO. SI POTREBBE PARTIRE DALLA PARTE OVEST         NICOLA ZINGARETTI OGGI A GENOVA, VISITERÓ LA ZONA ARANCIONE         GENOVA-ROMA: VOLO ALITALIA A 200 EURO         ESTORSIONE, ARRESTATO PIZZIMBONE NELL'AMBITO DELL'INCHIESTA SUI RIFIUTI         PONTE MORANDI, I RESTI CONFERMANO L'AMMALORAMENTO         BUCCI DA TONINELLI PER IL NUOVO PONTE, I TECNICI PUNTANO SULLA CIMOLAI SPA         NUOVO SCONTRO TRA TOTI E TONINELLI         MANIFESTAZIONI E PRESIDI, IN PIAZZA LE RSU DI PIAGGIO AEROSPACE         IPOTESI UNITARIA PER LA RICOSTRUZIONE, LE AZIENDE FRENANO        


Corruzione a Savona, arrestato il viceprefetto

Pubblicato il 7 / 2 / 2017

Denaro e regali in cambio di agevolazioni per varie pratiche: dal rilascio dei permessi di soggiorno al cambio di cognome. Un poliziotto e due funzionari del ministero dell'interno sono stati arrestati a Savona con l'accusa di corruzione. In manette altre tre persone: un cittadino marocchino, un albanese e un'italiana. L'agente e il nordafricano sono finiti in manette, ai domiciliari invece gli altri tre. Secondo gli investigatori il poliziotto e i due funzionari del ministero avrebbero sistematicamente abusato delle proprie funzioni agevolando le pratiche non solo in cambio di soldi ma anche di vestiti, schede telefoniche, cene, assunzioni di amici, visite mediche e spese gratis nei negozi. I favori per ottenere il passaporto in fretta o per il rilascio del permesso di soggiorno ai clandestini in prefettura, erano ricambiati con prestazioni sessuali fornite da ragazze dell’Est. Per ora no circa 30 gli episodi di corruzione accertati dalla squadra mobile della questura di Savona. Secondo le prime informazioni, l'indagine è partita un anno fa quando la polizia, intercettando alcuni pusher della zona, ha scoperto che uno di questi aveva con il poliziotto amichevoli rapporti di 'scambio'. Una volta ottenuta la possibilità, da parte della procura, di approfondire la Mobile ha avviato un'inchiesta interna sfociata nella indagine più ampia che ha poi portato all'emissione dei provvedimenti cautelari.

Alessandro Bacci


IN DIRETTA STREAMING











ULTIMI VIDEO CARICATI

RIGUARDO A NOI
┬ę TELEGENOVA PRODUCTION SRL - VIA ANTON MARIA MARAGLIANO 1/7 - 16100 GENOVA P.IVA 02315240990
Contattaci: info@telegenova.net - Disclaimer