DIGITALE TERRESTRE

CANALE 18 - CANALE 111


Seguici su:

  

Cerca nel sito
 

ULTIME NEWS:     STEFANO MAI CONTRO I LUPI         AUTOSTRADE: CASTELLUCCI SE NE VA CON UNA MAXI BUONUSCITA         I LAVORATORI DI RIPARAZIONI NAVALI IN MANIFESTAZIONE         PALMARO: LE RICHIESTE DEI CITTADINI         LA POLITICA LIGURE DOPO L'URAGANO DELL'ABBANDONO DI RENZI         TURISMO A VARAZZE         VOTATA LA MOZIONE M5S IN REGIONE SULL'AMIANTO         LA RIAPERTURA DI VIA FILLAK         LE ZES DALLA NOSTRA TRASMISSIONE PORTO E TRASPORTO         FALSI REPORT SULLA SICUREZZA VIADOTTI AUTOSTRADALI        


Newgel la risposta della Cisl ai Cobas

Pubblicato il 1 / 9 / 2019

“Siamo stati contattati dai nostri iscritti e lavoratori che ci chiedono di intervenire e far sentire la propria voce, perché questa notte i cancelli della New Gel sono stati bloccati da persone che non hanno permesso il normale svolgimento del lavoro”. spiega in una nota la Fit Cisl Liguria con un comunicato arrivato alla nostra redazione sabato 31 in merito al proseguo dello sciopero di alcuni lavoratori dell'azienda supportati dal sindacato Cobas. 

“Bloccati da un numero di persone imprecisato, ma dipendenti della New Gel,  solamente 7 unità, come Organizzazione Sindacale insieme ai nostri iscritti e lavoratori della New Gel riteniamo che un atto del genere sia totalmente illegittimo e che vada contro ogni regola di legalità e buon senso, rimanendo in modo compatto completamente contrari a tali azioni e chiedendo l’intervento delle autorità competenti se necessario. Ha continuato Cisl in risposta alle dichiarazioni  di presunti  maltrattamenti avvenuti all'interno della Newgel

"Azione sicuramente frutto della frustrazione da parte di una pseudo sindacato per avere visibilità mediatica a discapito però dei lavoratori.
Chiediamo che la voce della maggioranza non sia zittita da pochi, ma bensì chiediamo che chi fa proclami e dice di voler tutelare e difendere questi lavoratori, li ascolti e metta via mere motivazioni di visibilità. Un quarto d’ora di fama non vale sicuramente il futuro di 54 lavoratori e quindi di 54 famiglie.

Per quanto detto fino ad ora siamo a chiedere che tali iniziative come quella di questa notte non vengano messe più in atto, perché qui non si è di fronte a “toccano uno toccati tutti”, ma ci troviamo difronte a “pochi toccano e obbligano tutti”, conclude la Fit Cisl Liguria nella nota.

Aspettiamo la risposta dei Cobas su questa vicenda che rischia di mettere in difficoltà le consegne del fresco in Liguria. 


Genova
IN DIRETTA STREAMING











ULTIMI VIDEO CARICATI

RIGUARDO A NOI
© TELEGENOVA PRODUCTION SRL - VIA ANTON MARIA MARAGLIANO 1/7 - 16100 GENOVA P.IVA 02315240990
Contattaci: info@telegenova.net - Disclaimer