DIGITALE TERRESTRE

CANALE 18 - CANALE 111


Seguici su:

  

Cerca nel sito
 

ULTIME NEWS:     FORZA ITALIA, BIASOTTI A BERLUSCONI: "SERVE UN CAMBIAMENTO RADICALE"         PONTE MORANDI, SI ALLARGA IL RAGGIO DI INTERDIZIONE PER ESPLOSIONE PILE 10 E 11         GENOVA STAGLIENO, MUORE MOTOCICLISTA DI 47 ANNI         COMUNE DI GENOVA, UBALDO SANTI ESTROMESSO DA FRATELLI D'ITALIA         CURIA, ANNULLATE LE PREGHIERE RIPARATORIE "CONTRO" IL GAY PRIDE         "TANTE DOMANDE E TANTE RISPOSTE": ASSEMBLEA PUBBLICA GIOVEDž 13 ALLE 21 ALLA SCUOLA CAFFARO         PONTE MORANDI, SETTIMANA DECISIVA PER L'ESPLOSIONE DELLE PILE 10 E 11         GENOVA, VIA BUOZZI: MALORE ALLA GUIDA, CONDUCENTE MUORE IN AUTO         PORTO DI GENOVA, GDF: SEQUESTRATI FARMACI FALSI PER BAMBINI         AEROPORTO C. COLOMBO, ATTIMI DI PAURA PER GABBIANO NEL MOTORE: VOLO GENOVA-ROMA CANCELLATO        


Mandorlini, la sua storia

Pubblicato il 20 / 2 / 2017

Andrea Mandorlini nasce a Ravennaa (come il concittadino Ballardini, ex allenaotre rossoblu) nel 1960
Gioca da calciatore nella fila del Atalanta, Torino, Ascoli e Udinese.
Inizia come tecnico nel 1993/94, guidando i dilettanti della Manzanese.
In seguito ,dopo aver conseguito il patentino al Supercorso di Coverciano è ingaggiato il Ravenna dal 1998 in qualità di vice allenatore, poi si fa le ossa con le panchine della Triestina, Spezia Vicenza.
Con gli aquilotti vive la sua prima esperienza ligure,dal 1999 al 2002
Nel 2003 torna all'Atalanta in qualità di allenatore, la squadra che l'aveva consacrato come giocatore, ottenendo la sua storica promozione in Serie A , poi conclusasi con il suo esonero l'anno successivo, a vantaggio di Delio Rossi.
Guida ancora le panchine di Bologna Siena e Sassuolo, poi decide il cambio di vita e va in Romania, dove con la panchina del Cluj vince il campionato
Torna in Italia dopo questa breve parentesi e si accasa al Verona dove guida per 5 anni i gialloblu.
Sanguigno e di carattere Mandorlini ha rapporti difficili con i tifosi della Salernitana e del Livorno nella sua storia. Per essi ha due disavventure con il Procuratore Federale che a distanza di due anni lo pizzica per atteggiamenti ritenuti antisportivi:
in un caso Mandorlini canta al microfono 'Ti amo terrone' rivolto ai tifosi della Salernitana e invita quelli gialloblù ad intonarsi con lui , cio che in fase difensiva il tecnico definirà una goliardata;
nell'altro esprime apprezzamenti verso i cittadini livornesi.
Nel primo caso alla fine multa di 20.000 Euro, nel secondo patteggiamento e squalifica fino al gennaio 2013.,casi entrambi in cui venne coinvolta anche la società scaligera per responsabilità oggettiva  

 


IN DIRETTA STREAMING











ULTIMI VIDEO CARICATI

RIGUARDO A NOI
© TELEGENOVA PRODUCTION SRL - VIA ANTON MARIA MARAGLIANO 1/7 - 16100 GENOVA P.IVA 02315240990
Contattaci: info@telegenova.net - Disclaimer