DIGITALE TERRESTRE

CANALE 18 - CANALE 111


Seguici su:

  

Cerca nel sito
 

ULTIME NEWS:     PONTE MORANDI: AVVIO PAGAMENTI PER LE AZIENDE DELLA ZONA VERDE         PONTE MORANDI: PROSEGUONO GLI INDENIZZI PER I LAVORATORI AUTONOMI E AUTOTRASPORTO         IL GOVERNO GIALLO VERDE è ARRIVATO AL CAPOLINEA         BUCCI PROCEDERà CON IL RIMPASTO?         RAPALLO: RAGAZZA PORTATA IN CODICE ROSSO AL SAN MARTINO         PIAZZA CORVETTO: SPARISCONO I MURALES DAI SOTTOPASSI         MSC: PRIMO SCALO A GENOVA PER IL SERVIZIO CANADA EXPRESS 1         SOSPENSIONE FUNICOLARE ZECCA RIGHI         ANZIANO MUORE CARBONIZZATO A SERRA RICCò         IL PUNTO SU BANCA CARIGE        


Aggressione Teglia, arrestato il padre della vittima

Pubblicato il 27 / 2 / 2017

È fuori pericolo la ragazzina di dodici anni accoltellata in Via Teglia a Genova. Un'intervento delicato effettuato all'Istituto Gaslini, la bambina aveva riportato una ferita più grave all’addome e ferite multiple agli arti. È stato il padre ad accompagnare la figlia in ospedale senza chiamare il 112, raccontando che la bambina avrebbe subito numerose coltellate durante un litigio tra lui e un altro uomo avvenuto per futili motivi. La giovane dopo ore di operazione è stata dichiarata fuori pericolo, i medici del Gaslini hanno dovuto suturare le ferite in un delicato intervento chirurgico. L'uomo, un cittadino ecuadoriano di 40 anni, ha dichiarato alla squadra mobile di essere stato aggredito da un nordafricano. Un racconto che non ha convinto le forze dell'ordine. Nonostante le gravi ferite della figlia, l'uomo si è recato in ospedale solo dopo due o tre ore dall'aggressione dichiarando “mi sono accorto solo a casa che la bambina perdeva sangue”. L'aggressore è stato descritto come un uomo alto circa 1,80 ma la ragazza, alta poco più di 1,50, presenta ferite nella parte bassa del corpo, all'altezza dell'addome. Nella zona del distributore di benzina dove sarebbe avvenuta l'aggressione non ci sono tracce di sangue nonostante le gravi ferite della bambina. Insomma tutti elementi che hanno spinto la polizia al fermo dell'uomo. Il padre della ragazza è caduto più volte in contraddizione durante l'interrogatorio. L'uomo ha anche numerosi precedenti per maltrattamenti alla famiglia e adesso decisivo sarà il racconto della bambina una volta che si sarà ripresa dall'operazione. Insomma un dramma sfiorato nel quartiere di Rivarolo. Fortunatamente la bambina nonostante il grande shock è stata salvata dai medici del Gaslini, ma adesso sarà fondamentale fare luce su questo ennesimo caso di violenza a Genova.

Alessandro Bacci


IN DIRETTA STREAMING











ULTIMI VIDEO CARICATI

RIGUARDO A NOI
© TELEGENOVA PRODUCTION SRL - VIA ANTON MARIA MARAGLIANO 1/7 - 16100 GENOVA P.IVA 02315240990
Contattaci: info@telegenova.net - Disclaimer