DIGITALE TERRESTRE

CANALE 18 - CANALE 111


Seguici su:

  

Cerca nel sito
 

ULTIME NEWS:     DEMOLIZIONE PONTE MORANDI, IL PROGETTO C'Ŕ MA SI ALLUNGANO I TEMPI         DEMOLIZIONE PONTE, BUCCI CHIEDE IL DISSEQUESTRO. SI POTREBBE PARTIRE DALLA PARTE OVEST         NICOLA ZINGARETTI OGGI A GENOVA, VISITERÓ LA ZONA ARANCIONE         GENOVA-ROMA: VOLO ALITALIA A 200 EURO         ESTORSIONE, ARRESTATO PIZZIMBONE NELL'AMBITO DELL'INCHIESTA SUI RIFIUTI         PONTE MORANDI, I RESTI CONFERMANO L'AMMALORAMENTO         BUCCI DA TONINELLI PER IL NUOVO PONTE, I TECNICI PUNTANO SULLA CIMOLAI SPA         NUOVO SCONTRO TRA TOTI E TONINELLI         MANIFESTAZIONI E PRESIDI, IN PIAZZA LE RSU DI PIAGGIO AEROSPACE         IPOTESI UNITARIA PER LA RICOSTRUZIONE, LE AZIENDE FRENANO        


Chiude la mostra di Andy Warloh a Genova con 70 mila visitatori

Pubblicato il 27 / 2 / 2017

40 sono stati i giorni di apertura di Warhol. Pop Society... l'impressione è che se fossero stati di più nessuno avrebbe storto il naso perchè l'esposizione che Palazzo Ducale ha dedicato all'artista americano, a trent'anni dalla sua scomparsa, ha attirato non solo i genovesi ma anche i tanti turisti approdati nel capoluogo ligure.

Il percorso tematico si è sviluppato intorno a sei linee conduttrici: il disegno, le icone, le polaroid, i ritratti, Andy Warhol e l'Italia e infine il cinema, coprendo l'intero arco di vita dell'attività dell'artista più famoso e popolare del secolo scorso.

Andy Warhol è stato capace di intuire e di anticipare i profondi cambiamenti che la società contemporanea avrebbe attraversato a partire dall'era pop, ovvero da quando l'opera d'arte ha cominciato a relazionarsi quotidianamente con la società dei massmedia, delle merci e del consumo. Nella Factory, a New York, non solo si producevano dipinti e serigrafie ma si faceva cinema, musica rock, editoria e si attraversavano nuovi linguaggi sperimentali in una costante ricerca d'avanguardia.

Anche nei confronti della televisione, il nuovo medium per eccellenza, il grande artista americano ha manifestato una curiosità straordinaria e, probabilmente, se fosse vissuto nei nostri tempi, sarebbe stato un fautore dei social network e della comunicazione in rete.

Per rendere omaggio ad Andy Warhol, nella splendida cornice di Palazzo Ducale, sono andate in scena circa 170 opere tra tele, prints, disegni, polaroid, sculture, oggetti provenienti da collezioni private, musei e fondazioni pubbliche e private, italiane e straniere.

Un grande successo di pubblico che ha fatto bene a Genova e alla cultura, un'esposizione che ha celebrato un'artista indimenticato che ha segnato la storia dell'arte comtemporanea.

Palazzo Ducale intanto si appresta ad accogliere, tra circa due settimane, un'altra importante mostra, questa volta dedicata a Modigliani...

Arte, bellezza e cultura sotto la lanterna...


IN DIRETTA STREAMING











ULTIMI VIDEO CARICATI

RIGUARDO A NOI
┬ę TELEGENOVA PRODUCTION SRL - VIA ANTON MARIA MARAGLIANO 1/7 - 16100 GENOVA P.IVA 02315240990
Contattaci: info@telegenova.net - Disclaimer