DIGITALE TERRESTRE

CANALE 18 - CANALE 111


Seguici su:

  

Cerca nel sito
 

ULTIME NEWS:     STEFANO MAI CONTRO I LUPI         AUTOSTRADE: CASTELLUCCI SE NE VA CON UNA MAXI BUONUSCITA         I LAVORATORI DI RIPARAZIONI NAVALI IN MANIFESTAZIONE         PALMARO: LE RICHIESTE DEI CITTADINI         LA POLITICA LIGURE DOPO L'URAGANO DELL'ABBANDONO DI RENZI         TURISMO A VARAZZE         VOTATA LA MOZIONE M5S IN REGIONE SULL'AMIANTO         LA RIAPERTURA DI VIA FILLAK         LE ZES DALLA NOSTRA TRASMISSIONE PORTO E TRASPORTO         FALSI REPORT SULLA SICUREZZA VIADOTTI AUTOSTRADALI        


Genoa, il derby vale una stagione

Pubblicato il 10 / 3 / 2017

Scendere in campo con la giusta mentalità. È ciò che servirà al Genoa per non commettere lo stesso errore del derby d'andata. Un primo tempo di blackout aveva pregiudicato la sfida per i rossoblu. Da quella serata d'autunno è cambiato molto. Sulla panchina non c'è più Ivan Juric mentre 6/11 della squadra sono cambiati. Per Mandorlini si tratterà dell'esordio assoluto nella stracittadina di Genova, ma di certo ha già assimilato l'importanza di questa sfida. Il pareggio con il Bologna e la vittoria di Empoli, permetteranno ai rossoblu di affrontare la partita più sollevati con una salvezza ormai in tasca.

Mandorlini lavora in gran segreto al Signorini. Poche le informazioni che trapelano da Pegli, ma l'allenatore sembra intenzionato a non cambiare, andando avanti con la strada intrapresa nelle scorse settimane. Sembra quindi non esserci spazio tra i titolari per Olivier Ntcham, l'eroe delle ultime due gare. Il tecnico sembra intenzionato a confermare Rigoni nel ruolo di mezzala. Infine Cataldi è in vantaggio nel ballottaggio con Cofie. Il ghanese assicura maggiore peso nel centrocampo rossoblu, ma l'allenatore ha bisogno di maggiore qualità che Danilo Cataldi potrebbe garantire. Le fasce potrebbero rappresentare l'arma in più del Genoa. La velocità di Laxalt e Lazovic si può rivelare la chiave della sfida.

Capitolo tifosi. Si va verso un Ferraris da tutto esaurito, un risultato che non si vedeva ormai da anni. La tifoseria rossoblu sta preparando una coreografia ancora segreta, ma che comprenderà sia la gradinata nord che parte dei distinti. Chi non sarà a Marassi per assistere al derby sarà l'ex tecnico Ivan Juric. “Non lo guarderò, non me la sento” ha confidato il croato ad alcuni amici. Non è il momento di pensare al passato, il Genoa ha voltato finalmente pagina e il derby numero 114 con la Samp potrebbe valere l'intera stagione.

Alessandro Bacci


Genoa
IN DIRETTA STREAMING











ULTIMI VIDEO CARICATI

RIGUARDO A NOI
© TELEGENOVA PRODUCTION SRL - VIA ANTON MARIA MARAGLIANO 1/7 - 16100 GENOVA P.IVA 02315240990
Contattaci: info@telegenova.net - Disclaimer