DIGITALE TERRESTRE

CANALE 18 - CANALE 111


Seguici su:

  

Cerca nel sito
 

ULTIME NEWS:     FIRMA MEMORANDUM ITALIA-CINA, I RISVOLTI PER IL PORTO DI GENOVA         "UN WEEKEND ESTIVO" CON CODE DA VERO CONTROESODO         METEO, DA LUNEDž SI RIAFFACCIA L'INVERNO: PIOGGIA E TEMPERATURE IN CALO         VALBORMIDA, DUE INCENDI BOSCHIVI NELLA GIORNATA DI IERI         IMPERIA, FURGONE RUBATO IN FUGA: POLIZIA SPARA E LO BLOCCA         RIAPERTURA STRADA PORTOFINO, MAHMOOD E TANTI ALTRI ALL'INAUGURAZIONE DI SABATO 6 APRILE         CESSIONE SAMP, SETTIMANA DECISIVA         SCIOPERO ALITALIA, DISAGI ANCHE A GENOVA         SPEDIPORTO, IL 29 L'ASSEMBLEA GENERALE AL GRIDO DI "WE BRIDGE THE WORLD"         VIAREGGIO CUP, PER IL GENOA Ť FINALE        


GENOA, I NUMERI DI MANDO

Pubblicato il 22 / 3 / 2017

Sono giorni d'oro per Mandorlini quelli che lo separano dalla partita con l'Atalanta con l'inframmezzo della sosta per la Nazionale.
In primis il tecnico ha bisogno disperatamente di tempo per conoscere meglio una squadra ereditata al volo; 
secondariamente più trascorre tempo piu' aumentano le possibilità di recupero di Miguel Veloso che, una volta poco considerato, oggi assume l'importanza del salvatore della patria, unico a centrocampo in grado dettare tempi e passaggi, il vero metronomo. 
Unico problema per il tecnico ravennate è il lavoro con organico ridotto a metà , vista l'indisponibilità dei convocati , 4 d i Nazionale A, 2 di nazionale under 21.
Il tecnico sta lavorando sui numeri, alcuni impietosi altri forieri di interpretazioni positive a seconda di come li si legga. 
Nelle ultime 15 partite il Genoa ha totalizzato la miseria di 7 punti con una sola vittoria. 
3 soltanto i gol segnati.
Per retrocedere all'ultimo gol segnato da un punta occorre contare 634 minuti e si tratta del gol di Simeone nell'inspertatao pareggio del 'Franchi' contro la Fiorentina, in una giornata per lui solare, autore di una doppietta
Gli ultimi gol infatti che coincidono anche con l'unica vittoria del periodo, quella ad Empoli, portano la firma di due centrocampisti come N'Tcham e Hillemark , cosi come del francese fu il gol contro il Bologna in chiusura che determino' il pareggio in extremis del Genoa. 
Questo andamento lento è divisibile equamente fra Juric e Mandorlini.
Con Juric infatti il Genoa mostrò già i primi segnali di decadenza, con zero gol e zero punti con Sassuolo , Napoli e Pescara, doloroso crocevia del tecnico croato. 
Con Mandorlini invece, il pareggio con il Bologna, la vittoria di Empoli e le sconfitte nel derby e con il Milan.
Di positivo, se cosi' si puo' dire, è che il Genoa limita i danni , non subendo piu' le goleade della ultime gare: 'solo' un gol contro Empoli, Sampdoria e Milan
Ma questo è frutto di una tattica maggiormente tese al 'primo non prenderle' , che di conseguenza penalizza l'attacco quasi mai servito come in passato. Insomma la storia della coperta lunga ma stretta o larga ma corta non smentisce mai


Genoa
IN DIRETTA STREAMING











ULTIMI VIDEO CARICATI

RIGUARDO A NOI
© TELEGENOVA PRODUCTION SRL - VIA ANTON MARIA MARAGLIANO 1/7 - 16100 GENOVA P.IVA 02315240990
Contattaci: info@telegenova.net - Disclaimer