DIGITALE TERRESTRE

CANALE 18 - CANALE 111


Seguici su:

  

Cerca nel sito
 

ULTIME NEWS:     FIRMA MEMORANDUM ITALIA-CINA, I RISVOLTI PER IL PORTO DI GENOVA         "UN WEEKEND ESTIVO" CON CODE DA VERO CONTROESODO         METEO, DA LUNEDž SI RIAFFACCIA L'INVERNO: PIOGGIA E TEMPERATURE IN CALO         VALBORMIDA, DUE INCENDI BOSCHIVI NELLA GIORNATA DI IERI         IMPERIA, FURGONE RUBATO IN FUGA: POLIZIA SPARA E LO BLOCCA         RIAPERTURA STRADA PORTOFINO, MAHMOOD E TANTI ALTRI ALL'INAUGURAZIONE DI SABATO 6 APRILE         CESSIONE SAMP, SETTIMANA DECISIVA         SCIOPERO ALITALIA, DISAGI ANCHE A GENOVA         SPEDIPORTO, IL 29 L'ASSEMBLEA GENERALE AL GRIDO DI "WE BRIDGE THE WORLD"         VIAREGGIO CUP, PER IL GENOA Ť FINALE        


Juve-Genoa 4-0, tutto troppo facile per i bianconeri

Pubblicato il 24 / 4 / 2017

Tutto troppo facile per la Juventus allo Stadium contro il Genoa. Un 4-0 che lascia poco spazio a interpretazioni: troppo forti i bianconeri in un momento così difficile per i rossoblu. Eppure la squadra di Juric sembrava partita con il piede giusto. Nei primi 15 minuti qualche buono spunto di Simeone ha fatto sperare i tifosi, poi il blackout. L'autogoal di Munoz apre le danze, mentre Paulo Dybala firma il 2-0 con un sinistro a giro. La partita appare già compromessa per il Genoa, ma la Juventus continua a pressare gli avversari incapaci di reagire. Nel finale di primo tempo c'è spazio anche per il terzo goal firmato Mandzukic dopo l'ennesima amnesia difensiva del grifone. Nella ripresa, mentre i tanti tifosi presenti presenti allo Stadium auspicavano l'impiego della primavera al posto dell prima squadra, ecco che Bonucci trova il 4-0 con un bel destro da fuori ma con una retroguardia rossoblu estremamente colpevole. Juric inserisce Beghetto e Morosini per dare un po' di vitalità al suo Genoa, ma il risultato non cambia. È sempre la Juve a pressare in modo indemoniato colpendo in poco più di 10 minuti tre pali e costruendo altre quattro nitide occasioni da goal. Il Genoa chiude la sfida con estrema confusione e annichilito dalla prestazione degli avversari. Tutti insufficienti tra le fila dei rossoblu. Solo Laxalt e Beghetto riescono a elevarsi leggermente dalla mediocrità generale. Certamente non poteva essere questa la sfida della svolta per il genoa, contro una Juventus tra le squadre più in forma d'Europa. Adesso, però, la classifica si fa preoccupante con la zona retrocessione che dista solamente 6 punti. Sembra trascorsa un'eternità dal girone di andata quando il Genoa riuscì a battere avversari del calibro di Juventus, Milan e Fiorentina. Adesso i rossoblu dovranno guardarsi alle spalle con Crotone ed Empoli affamate di punti.

Alessandro Bacci


Genoa
IN DIRETTA STREAMING











ULTIMI VIDEO CARICATI

RIGUARDO A NOI
© TELEGENOVA PRODUCTION SRL - VIA ANTON MARIA MARAGLIANO 1/7 - 16100 GENOVA P.IVA 02315240990
Contattaci: info@telegenova.net - Disclaimer