DIGITALE TERRESTRE

CANALE 18 - CANALE 111


Seguici su:

  

Cerca nel sito
 

ULTIME NEWS:     SCIOPERO DEL TRASPORTO PUBBLICO CONFERMATO PER MERCOLEDý 24         NUOVO PARCO GIOCHI INCLUSIVO A SESTRI PONENTE         DETRITI DEL PONTE MORANDI: RICOLLOCAZIONE         ANNULLATO IL JOVA BEACH PARTY DI ALBENGA         IN PIAZZA ALIMONDA PER NON DIMENTICARE CARLO GIULIANI         PIAGGIO AERO: SBLOCCATE LE COMMESSE PER 167 MILIONI         AGRICOLTURA: PRESENTAZIONE RISULTATI PROGETTO LIFE STOPVESPA         ASSEGNAZIONE DEI BENI CONFISCATI ALLA MAFIA: LA TESIMONIANZA DEL CIV DELLA MADDALENA         INCIDENTE SUL LAVORO DI SAVONA: IL COMMENTO DI ROBERTO GULLI         AEROPORTO CRISTOFORO COLOMBO: VIA LIBERA ALL'AMPLIAMENTO        


Genoa, rosa da ricostruire. Un'identitÓ da ritrovare

Pubblicato il 8 / 6 / 2017

Sarà un'estate movimentata per il Genoa. In attesa di capire quale sarà il futuro societario dei rossoblu, la squadra sarà completamente da ricostruire. Dopo un campionato tutt'altro che esaltante la rosa nelle mani di Juric dovrà ritrovare un'identità definita. Il primo elemento da cui ripartire sarà Mattia Perin. Il portiere, tormentato dagli infortuni, vuole tornare più forte di prima, riconquistando il Genoa e perchè no anche la nazionale.

In difesa dopo l'addio di un'uomo di esperienza come Burdisso, sarà Izzo la colonna portante del reparto arretrato. Il difensore di Scampia deve ancora scontare la squalifica pe ril caso calcioscommese e ritornerà in campo a ottobre. Da registrare su di lui l'interesse del Milan e il mercato potrebbe riservare sorprese.

A centrocampo si punta sempre sul ritorno di Rolando Mandragora. Il giocatore classe 97 ex Genoa ma di proprietà della Juve, è uno degli elementi più promettenti del panoramana calcistico italiano. Un suo ritorno sarebbe utile per entrambe le squadre: il Genoa potrebbe contare su un elemento di qualità e fantasia, mentre la Juve potrebbe valorizzare un giovane chiuso dai tanti campioni a Torino.

Per l'attacco, poi, sarà da valutare nel corso dell'estate se puntare su Pietro Pellegri. Il più giovane marcatore nella storia della serie A ha già mostrato delle potenzialità notevoli. Il classe 2001, però, non dev'essere caricato di eccessive pressioni. Per questo si sonda il terreno per una punta di peso del calibro di Zapata, Lapadula oppure dello scontento Pavoletti. Al momento si tratta di fantamercato anche perchè il Genoa può ancora contare su Giovanni Simeone, corteggiatissimo da molti club, che tra alti e bassi si è rivelato fondamentale in questa stagione. In attesa di capire come la società intende muoversi nel mercato, prosegue la contestazione della tifoseria contro il presidente Preziosi. Sfumata la trattativa per la cessione a Cellino, si preannuncia un'estate caldissima per il futuro dei rossoblu.

Alessandro Bacci


Genoa
IN DIRETTA STREAMING











ULTIMI VIDEO CARICATI

RIGUARDO A NOI
┬ę TELEGENOVA PRODUCTION SRL - VIA ANTON MARIA MARAGLIANO 1/7 - 16100 GENOVA P.IVA 02315240990
Contattaci: info@telegenova.net - Disclaimer