DIGITALE TERRESTRE

CANALE 18 - CANALE 111


Seguici su:

  

Cerca nel sito
 

ULTIME NEWS:     DEMOLIZIONE PONTE MORANDI, IL PROGETTO C'Ŕ MA SI ALLUNGANO I TEMPI         DEMOLIZIONE PONTE, BUCCI CHIEDE IL DISSEQUESTRO. SI POTREBBE PARTIRE DALLA PARTE OVEST         NICOLA ZINGARETTI OGGI A GENOVA, VISITERÓ LA ZONA ARANCIONE         GENOVA-ROMA: VOLO ALITALIA A 200 EURO         ESTORSIONE, ARRESTATO PIZZIMBONE NELL'AMBITO DELL'INCHIESTA SUI RIFIUTI         PONTE MORANDI, I RESTI CONFERMANO L'AMMALORAMENTO         BUCCI DA TONINELLI PER IL NUOVO PONTE, I TECNICI PUNTANO SULLA CIMOLAI SPA         NUOVO SCONTRO TRA TOTI E TONINELLI         MANIFESTAZIONI E PRESIDI, IN PIAZZA LE RSU DI PIAGGIO AEROSPACE         IPOTESI UNITARIA PER LA RICOSTRUZIONE, LE AZIENDE FRENANO        


Futuro ancora incerto per l'Ilva di Cornigliano

Pubblicato il 5 / 7 / 2017

Destino ancora tutto da scrivere per l'Ilva di Cornigliano, dopo l'incontro di ieri al Ministero dello sviluppo economico fra il ministro Carlo Calenda, il viceministro Teresa Bellanova e i rappresentanti di Fiom Cgil, Film-Cisl, Uilm-Uil, il nuovo sindaco di Genova Marco Bucci, il presidente della Regione Giovanni Toti, gli assessori regionali Edoardo Rixi e Gianni Berrino. I sindacati avevano chiesto l'incontro, in vista dell'imminente vendita dell'Ilva alla cordata Am  Investco Italia, per chiedere al Governo di rispettare l'accordo di programma firmato nel 2005. Diverse le reazioni dei vari soggetti in questione: insoddisfatta la Fiom, più cauti Film, Uil e l'assessore Rixi, ottimisti il sindaco Bucci e il presidente Toti. 

"Il ministro Calenda, ha riconosciuto che esiste l'accordo di programma e che è stato firmato anche dal Governo ma non si è impegnato a difenderlo e ha rinviato tutto all'incontro del  20 luglio fra i sindacati nazionali e la cordata che deve acquistare l'Ilva", afferma Bruno Manganaro, segretario della Fiom Cgil Genova che minaccia" se ci sarà un solo esubero a Cornigliano, noi siamo pronti a mettere in discussione le concessioni delle aree di Cornigliano all'Ilva". 

Più cauto l'assessore regionale Rixi "questo è l'inizio di un nuovo percorso, vediamo dove ci porta. Noi come Regione abbiamo ribadito che l'accordo di programma è valido e che il piano degli aggiudicatari ci aspettiamo sia coerente con l'accordo. Ora aspettiamo il 20 luglio". 

Postive, invece, le dichiarazioni del sindaco Bucci: "il ministro Calenda si è impegnato a difendere l'accordo di programma e ha riconosciuto l'importanza dello stabilimento di Cornigliano, adesso bisogna confrontarsi con gli aquirenti". Infine, il Presidente Toti si esprime così sul ministro Calenda: " ha assicurato che non appena la trattativa tra nuovo aggiudicatario e sindacati avrà definito il piano industriale per le singole realtà dell'azienda, tornerà a riunirsi il tavolo con tutti i firmatari dell'accordo di programma per Cornigliano, per valutare gli impatti sull'accordo stesso". 


IN DIRETTA STREAMING











ULTIMI VIDEO CARICATI

RIGUARDO A NOI
┬ę TELEGENOVA PRODUCTION SRL - VIA ANTON MARIA MARAGLIANO 1/7 - 16100 GENOVA P.IVA 02315240990
Contattaci: info@telegenova.net - Disclaimer