Samp, squadra al completo. Torino un vero tab

Doppia seduta di allenamento per la Sampdoria in vista dell'insidiosa trasferta di Torino. Buone notizie per Marco Giampaolo, la squadra è al completo, l'unico assente Dodo alle prese con un programma di recupero personalizzato. Imbarazzo della scelta dunque per Giampaolo per mettere in difficoltà il Toro di Mihajlovic. In difesa salgono le quotazioni di Strinic, il tecnico vuole risolvere una volta per tutte il problema della fascia sinistra dopo gli esperimenti Murru e Regini. In attacco Zapata scalpita, ma al momento Caprari è ancora in vantaggio nella lotta per una maglia da titolare. Le due prossime sfide in trasferta contro Torino e Verona saranno due vere prove di maturità per la Sampdoria. Dopo due settimane di sosta Giampaolo è riuscito a inserire al meglio i nuovi acquisti in formazione. Spetterà a lui adesso prendere le giuste scelte. Certo la pausa forzata per il rinvio della sfida contro la Roma non si è rivelata utile dal punto di vista delle motivazioni. Dopo due vittorie consecutive i blucerchiati volevano continuare a stupire. Per farlo l'ostacolo si chiama Torino, su un campo storicamente difficile per la Samp. Sono infatti 50 i precedenti tra le due squadre allo staddio olimpico Grande Torino. 28 vittorie per i granata e solo 8 per i blucerchiati, 14 i pareggi. Un vero e proprio tabù da sfatare per gli uomini di Giampaolo. Una sfida che preannuncia anche aria di derby. Nelle file del Torino sono presenti ben sei elementi provenienti dal Genoa. Oltre a Moretti e iago Falque, i granata in questa sessione di mercato si sono rinforzati con Ansaldi, Niang, Burdisso e Rincon. Insomma le motivazioni per le due compagini non mancheranno. Il Torino ha più qualità all'interno della rosa, la Samp può contare su un gioco rodato ed efficace. Tutti presupposti per un grande spettacolo.

Alessandro Bacci



Pubblicato il 13 / 9 / 2017