La Samp affossa il Diavolo

La migliore Sampdoria degli ultimi anni domina il Milan tra le mura del Ferraris. La prestazione dei blucerchiati è impeccabile. La difesa con l'esordio dal primo minuto di Ferrari ha acquisito ancora maggiore solidità. Le fasce hanno trovato il giusto equilibrio con Bereszinsky e Strinic. A centrocampo Torreira si è confermato un leader. Il giovane uruguayano è il migliore in campo a fine partita. Il giocatore blucerchiato prende per mano la squadra e annulla letteralmente le incursioni dei rossoneri. Bene Barreto e Praet in fase di copertura. In attacco Ramirez e Zapata si intendono a meraviglia tenendo in apprensione la retroguardia del Milan. Il colombiano fa a sportellate con gli avversari trovando un gol fortunoso ma voluto, diventando già un idolo per la gradinata sud. Insomma Marco Giampaolo ha preparato la partita perfetta e come da lui stesso ammesso, è stata la migliore Sampdoria della sua gestione.

La Sampdoria contro il Milan ha impressionato. Quella contro i rossoneri era la prova di maturità per entrambe le squadre. I blucerchiati dovevano dimostrare di aver fatto il salto di qualità rispetto alla stagione precedente. Il Milan doveva comprovare di poter competere per lo scudetto. Il braccio di ferro lo ha vinto la Samp. Tre punti pesantissimi per la classifica e soprattutto per la consapevolezza. Quinto risultato utile consecutivo per la squadra di Giampaolo, ancora imbattuta in campionato come Napoli, Juve e Inter. Adesso testa all'Udinese con i piedi per terra e con la stessa fame dimostrato finora.

Alessandro Bacci



Pubblicato il 25 / 9 / 2017

Articoli simili