Samp, umiltą e attenzione. Gli imperativi con il Crotone

ā€

Meno uno alla sfida tra Sampdoria e Crotone. I blucerchiati attendono i calabresi al Ferraris, una partita che darà il via a un ciclo di fuoco con 3 partite in sette giorni tra Crotone, Inter e Chievo. Inevitabilmente la Samp dovrà dosare bene le energie e Giampaolo dovrà applicare il turn over in modo intelligente. Ecco che in questi sette giorni i vari Linetty, Caprari, Murru, Ferrari, Alvarez e Verre potranno avere delle chance importanti. Il rientrante dalla squalifica Edgar Barreto è in ballottaggio serrato proprio con Linetty nel ruolo di mezzala. Se il paraguyano giocherà domani, martedì a San Siro contro l'Inter lascerà spazio al polacco, o viceversa. In difesa cerca spazio Gian Marco Ferrari, al momento il capitano Vasco Regini è in vantaggio per affiancare l'inamovibile Matias Silvestre. Anche la qualità della panchina è una delle armi in più di questa Sampdoria. Giampaolo ha saputo creare un gruppo compatto e anche chi trova meno spazio è sempre coinvolto dal tecnico. Per la sfida contro il Crotone l'allenatore Marco Giampaolo ha chiesto massima concentrazione e umiltà alla propria squadra. La differenza tecnica tra le due formazioni è elevata, forse anche maggiore rispetto alla scorsa stagione, quando i blucerchiati rimediarono una figuraccia al Ferraris contro i calabresi. Da quel caldo pomeriggio di aprile, i blucerchiati sono cresciuti, maturati e hanno soprattutto acquisito maggiore consapevolezza. Oggi la Sampdoria è una squadra con sogni europei, è ancora presto probabilmente per parlare di traguardi così ambiziosi. La squadra di Giampaolo dovrà dimostrare maturità anche in partite come questa. Già contro l'Udinese i tifosi sono rimasti scottati dopo un crollo inaspettato della squadra. Oggi sessione di allenamento mattutina a porte chiuse a Bogliasco. Poche ore per Giampaolo chiamato alle ultime scelte di formazione.

Alessandro Bacci



Pubblicato il 20 / 10 / 2017

ā€

Articoli simili