Sampdoria, un inizio da record!

È una Sampdoria già da record. La squadra di Giampaolo è la migliore degli ultimi 22 anni, ossia da quando è iniziata l'era dei tre punti nella stagione 94/95. La Samp ha eguagliato l'inizio di campionato di Gigi Del Neri nel 2010, quella squadra ha poi ottenuto la qualificazione ai preliminari di Champions League trascinata da Cassano e Pazzini. Difficile proseguire con lo stesso ruolino di marcia, nel 2010 la Samp alla nona giornata ospitò il Bologna al Ferraris, domani la squadra di Giampaolo sarà impegnata in trasferta a San Siro. Giampaolo ha inoltre eguagliato un record di Vujadin Boskov. 4 vittorie nelle prime 4 sfide casalinghe. C'è un altro dato interessante. La Samp di Giampaolo non aveva mai segnato da calcio piazzato e mai con un difensore centrale. Il gol di ferarri ha spezzato anche questa maledizione. Indipendentemente dai numeri, il Doria adesso si diverte e fa divertire. La manita rifilata al Crotone ha fatto sembrare tutto troppo semplice, ma i blucerchiati hanno mostrato finalmente una mentalità vincente. Dopo 12 minuti i blucerchiati si sono portati sul 2-0 chiudendo virtualmente una gara con il risultato mai in discussione. Adesso, però, bisogna pensare all'Inter, una sfida dal livello nettamente più elevato. Nell'anticipo di Serie A si affronteranno due squadre galvanizzate dagli ultimi risultati. La Samp viene da due vittorie consecutive, i nerazzurri dopo la vittoria nel derby hanno ottenuto un ottimo pareggio a Napoli. Un fattore che potrà essere decisivo sarà la leggerezza dal punto di vista mentale con cui la Samp potrà affrontare questa sfida.

Alessandro Bacci



Pubblicato il 23 / 10 / 2017

Articoli simili