Inter-Samp 3-2, Giampaolo "Il pareggio era nell'aria..."

Così Marco Giampaolo al termine della sfida persa dalla Sampdoria per 3-2 contro l'Inter. I blucerchiati sono colpevoli di aver regalato i primi 45 minuti agli avversari, bravi a colpire con i due grandi ex di giornata, prima Milan Skriniar e poi Mauro Icardi. Nella ripresa l'Inter chiude virtualmente la gara sempre con Icardi che trascina i suoi sul 3-0, ma la reazione della Samp è rabbiosa. Prima il neoentrato Kownacki al posto di un appannato Zapata e poi il solito Fabio Quagliarella rimettono in piedi la sfida con due reti. Il finale è da brividi per i nerazzurri che dopo una prima parte di gara di assoluto dominio si ritrovano costretti a respingere le offensive blucerchiate. Il muro alzato da Skriniar e compagni, però, regge fino al fischio finale e la Samp con un po' di rammarico si deve arrendere.

Male Zapata, Ramirez, Murru e Barreto. Bene, invece, Quagliarella, Kownacki e Praet. Il cuore, il coraggio e la voglia di reagire hanno comunque soddisfatto i tifosi e lo stesso Giampaolo. La Samp, dovrà smaltire in fretta questa sconfitta e imparare la lezione. Con la giusta concentrazione i blucerchiati possono giocarsela anche con formazioni di qualità tecnica superiore.

Alessandro Bacci



Pubblicato il 25 / 10 / 2017