Marassi, detenuto sieropositivo aggredisce un poliziotto

Ennesima aggressione nel carcere di Marassi. un detenuto italiano, tossicodipendente ha aggredito un Agente di Polizia Penitenziaria in servizio in Prima Sezione: Il detenuto affetto da HIV, ha aggredito il poliziotto, gli ha sputato più volte in pieno volto, colto da una crisi di astinenza.

La UIL sollecita ancora una volta l’Amministrazione Penitenziaria ad opportune valutazioni su quanto avviene nel carcere di Marassi ad adottare conseguenti drastici provvedimenti nei confronti dei detenuti violenti .

L'agente aggredito è stato trasportato al pronto soccorso per i controlli clinici del caso, adesso rischia il contagio.



Pubblicato il 27 / 10 / 2017