Samp, il successo del mercato

Ripresa degli allenamenti per la Sampdoria a Bogliasco. Dopo tre giorni di riposo i blucerchiati sono tornati al Mugnaini per iniziare la preparazione della sfida con la Juve. Dodici giornate di serie A ed è già tempo di bilanci per la Samp. 23 punti, sesto posto in classifica e una sfida ancora da recuperare in casa contro la Roma. Un bottino inimmaginabile a inizio stagione, che ha trascinato il Doria dietro alle big di serie A. L'alchimia che si è creata tra la squadra, il tecnico, la dirigenza e i tifosi è uno dei fattori del successo dei blucerchiati.

Rispetto alla precedente stagione la Sampdoria è cresciuta dal punto di vista del gioco e del cinismo. Ma ciò che balza immediatamente agli occhi è il rendimento dei nuovi acquisti dll mercato estivo. I blucerchiati sono, dopo la Fiorentina, la squadra di Serie A che ha segnato più reti con i nuovi arrivati. 11 gol, frutto delle 4 reti di Zapata, delle 3 di Caprari, delle 2 di Kownacki e delle marcature singole di Ramirez e Ferrari. Un totale di 11 reti su 24 sono dunque arrivate dai volti nuovi, una percentuale del 46% che rende l’idea di quanto abbia inciso il mercato in questo ottimo avvio di stagione blucerchiato. I nuovi acquisti sono diventati fin da subito dei punti di riferimento per la squadra. In particolare Zapata, arrivato nell'ultimo giorno di mercato, si sta rivelando fondamentale. Il colombiano ha già trovato 4 reti con la casacca blucerchiata, ma il dato inaspettato riguarda gli assist. Con 5 passaggi decisivi ai compagni, Zapata è l'assistman della Samp. Un dato interessante che dimostra il grande lavoro corale dei blucerchiati, un'idea trasmessa e voluta dal tecnico Giampaolo. Alla ripresa del campionato la Samp sarà chiamata al proibitivo ma stimolante esame Juve.

Alessandro Bacci

 



Pubblicato il 8 / 11 / 2017