Samp, Giampaolo pu "vendicarsi" con la Juve

Ripresa degli allenamenti per la Sampdoria. Oggi inizia ufficialmente la marcia verso la sfida di domenica contro la Juventus. Una partita molto attesa dai tifosi, un banco di prova importante per la squadra guidata da Giampaolo. I bianconeri sono una corazzata in grado di colpire con i lampi dei propri campioni, il tecnico blucerchiato, però, sogna l'impresa. L'ultimo successo della Samp sulla Juventus è arrivata nella stagione 2012/13 quando Delio Rossi centrò la vittoria sia all'andata che al ritorno. In quell'annata tutto il mondo scoprì il talento di Mauro Icardi che con una doppietta regalò tre punti ai blucerchiati allo Juventus Stadium. Poi nella sfida di ritorno i blucerchiati s'imposero anche a Marassi con un netto 3-2. Da quel momento solo sette sconfitte e un pareggio, una maledizione che Giampaolo, nella sua stagione da record, vuole spezzare. I campioni d'Italia non possono permettersi di rallentare la propria marcia verso la vetta della classifica, ma di certo la sfida del Ferraris non sarà una passeggiata. Da non sottovalutare anche la voglia di rivalsa di Giampaolo nei confronti dei bianconeri. Nel 2009 l'attuale tecnico blucerchiato era diventato di fatto il nuovo allenatore della Juve pronto a subentrare all'esonerato Claudio Ranieri. Poi il cambio di rotta in extremis e i bianconeri che decisero di chiamare Ciro Ferrara. Sfumò così la possibilità per Giampaolo di fare il salto di qualità. Oggi il tecnico di Bellinzona ha dimostrato di poter essere protagonista nel palcoscenico della serie A. A distanza di otto anni l'allenatore blucerchiato pregusta lo sgambetto nei confronti della Juventus che lo ha prima sedotto e poi abbandonato senza tante spiegazioni. Una motivazione in più in quel Ferraris dove la Samp è ancora imbattuta da inizio campionato.



Pubblicato il 14 / 11 / 2017