Conferma condanna per l'ex sindaco Vincenzi

Genova. Il procuratore generale Luigi Cavadini Lenuzza chiede conferma della condanna a cinque anni di reclusione per Marta Vincenzi, ex sindaco di Genova, accusata di omicidio colposo plurimo, disastro colposo e falso, durante il processo d'appello per l'alluvione del 2011 in cui morirono sei persone. E' stata anche chiesta conferma delle condanne a quattro anni e nove mesi per Francesco Scidone, ex assessore comunale alla protezione civile, e a quattro anni e cinque mesi per il dirigente comunale Gianfranco Delponte.

Lenuzza avrebbe inoltre chiesto la trasmissione degli atti alla procura per i dirigenti scolastici che, durante l'alluvione del 2011, hanno permesso l'uscita dei ragazzi dagli edifici scolastici nonostante la situazione di grave pericolo.



Pubblicato il 30 / 11 / 2017