Universitą: via alla "tax area"

ā€

Parte da quest'anno all'Università degli studi di Genova l'iniziativa della “no tax area”.

Si è stipulato che il 27% delle matricole avrà l'esonero dalle tasse annuali, introdotto dallo “Student Act”.

A certificarlo sono i dati dell'Inps che registrano al 21 Novembre 3.203 dichiarazioni Isee presentato per le iscrizioni universitarie e al di sotto dei 13 mila Euro.

La “no tax area” è anche una misura voluta dal governo per frenare la fuga di studenti dall’università. In quella di Genova si sono registrati più di 900 i giovani che hanno abbandonato l'Università. Quest' anno il nuemero  delle matricole è invece aumentato del 3%, i parte grazie alla no taxe area.

Alla no taxe area si devono anche le numerose agevolazioni per gli studenti part-time. Ogni anno infatti sono più favoriti i corsi a tempo parziale, con meno di 30 crediti formativi l’anno.

Fino all’anno scorso gli studenti part-time avevano uno sconto sulla seconda rata del 25% o 50%, a seconda dei crediti formativi. Da quest’anno gli sconti invece si avranno sui premi-sconto per i meritevoli.



Pubblicato il 6 / 12 / 2017

ā€