False accuse di violenza per un ragazzo di Alassio

Si scusano i genitori di una ragazza 19enne di Alassio. Una decina di giorni fa la ragazza aveva accusato un operaio di 26 anni di tentata violenza sessuale.

La ragazza si era presentata ai carabinieri con tagli, graffi, e lividi raccontando della presunta violenza eseguita dal ragazzo che è stato poi subito arrestato.

Dopo due notti in carcere, è stato liberato: le testimonianze dichiaravano che quella sera il ragazzo era a Genova con amici.

La 19enne ha amesso di essersi invetata tutto. Diverse le motivazioni del gesto, si presume che la ragazza fosse stata rifiutata dopo un approccio su Instagram.

 



Pubblicato il 15 / 12 / 2017