Genova, flash-mob contro il gioco d'azzardo

Genova – Il numero delle persone rovinate dal gioco d’azzardo compulsivo è in costante aumento. Il comitato "Mettiamoci in gioco" ha organizzato questa sera alle 18 un flash-mob in Piazza De Ferrari, per protestare contro la diffusione di slot machine e sale giochi e per chiedere alla Regione Liguria misure drastiche e risolutive contro la piaga che colpisce minori e anziani in modo preoccupante.


“La regione ha dichiarato la volontà di abolire misure importanti ed efficaci contro l’azzardo – denuncia il comitato Mettiamoci in gioco – come il limite di distanza da luoghi sensibili ed il divieto di pubblicità, contenuti nella l.r.17/2012, ignorando la drammaticità del problema dell’azzardo e le sue ripercussioni sul tessuto economico e sociale della nostra regione. La giunta Toti la scorsa primavera aveva impedito l’applicazione della legge 17/2012 sul rinnovo delle concessioni, che avrebbe consentito di eliminare una quantità significativa di VLT e slot machine dai Comuni, che sulla scorta della legge regionale hanno emesso un regolamento per i giochi a premi in denaro”.



Pubblicato il 18 / 12 / 2017