Ilva, il destino di Cornigliano si decide il 17 gennaio

GENOVA - Si terrà il 17 gennaio al Mise la riunione del tavolo tecnico sull'Accordo di programma per lo stabilimento Ilva di Cornigliano. All'incontro, convocato a seguito di quanto concordato nella prima riunione del Tavolo istituzionale su Ilva, parteciperanno con i sindacati e Arcelor Mittal e i commissari di Ilva il ministro Calenda e la viceministra Teresa Bellanova e tutti i rappresentanti delle istituzioni che firmarono l'Accordo di programma nel 2005: Regione, Comune, Autorità portuale, Confindustria Genova, Società per Cornigliano. L'Accordo di programma prevede che a fronte della chiusura degli impianti a caldo per motivi ambientali vengano garantiti livelli occupazionali e di reddito. I potenziali acquirenti di Ilva non vorrebbero riconoscere quel 'patto' e hanno annunciato su Cornigliano 600 esuberi.

"Dobbiamo preparaci per quell'incontro - dice il segretario della Fiom genovese Manganaro - Se Mittal vuole 1.100.000 metri quadri di aree dovrà assumere direttamente tutti i 1500 dipendenti di Cornigliano"



Pubblicato il 11 / 1 / 2018