Pereira, et giovane, esperienza, tanta

Il nome è lungo e altisnoante come tutti quelli di genesi iberica: Pedro Miguel Almeida Lopez Periera, meglio noto come Pedro Pereira.

Nasce a Lisbona il 22 gennaio 98 e cresce nelle giovanili del Benfica, dal 2008 al 2015.

Nel 2017 il dirigente blucerchoiato delle giovanili Riccardo Pecini lo preleva dalla società lusitana e gli sottopone il primo contratto da professionista per il costo di 190.000 euro.

Entra nelle giovanili della Sampdoria ,ma è subito aggregato alla prima squadra. Esordisce a soli 17 anni e 7 mesi in serie A italiana nella gara contro il Bologna vinta per 2-0 ,subentrando al 21° mituto al compagno Mattia Cassani.

Tecnicamente è terzino di fascia con la predisposizione al cross, ma anche al ripigamento difensivo , con la caratteristica ripetuta del tackle scivolato.

Il 21 gennqaio 2017 ritorna al Benfica, venduto a titolo definitivo in cambio del riscatto di Filip Djuricic.

Il Genoa lo ingaggia per questo campionato e per l'intero prossimo ,in prestito, con dirtto di riscatto.

Ha ricopertto tutta la trafila della nazionale giovanile prtoghese, Under 15 con 3 presenze, U16, con 10, U 17 con 17 presenze e U18 con 3.

Non è un goleador. Fra queste presenze nazionali e le 19 ricoperte nella Samp non ha mai segnato un gol 



Pubblicato il 16 / 1 / 2018

Articoli simili