Cultura, a Palazzo Tursi si presenta "Mia madre mi odia"

Genova. Giovedì 18 gennaio, alle ore 17, presso il Salone di Rappresentanza di Palazzo Tursi, in via Garibaldi 9, si svolgerà la presentazione del romanzo "Mia madre mi odia" della giovane scrittrice genovese Leyla Ziliotto.L'evento è promosso dal consigliere comunale e regionale con delega alle istituzioni Lilli Lauro.

Il romanzo, nato nel 2017 come opera autoprodotta, è stato successivamente acquisito dalla casa editrice Fabula Fati che lo ha ripubblicato in una nuova veste editoriale e grafica, distibuendola da nord a sud dell'Italia. 

Il libro nasce con l'intento di dare voce a realtà poco convenzionali, a dolori solitari e apparentemente inconcepibili come l'odio di una madre nei confronti dei propri figli. È un libro che fa riflettere sull'assurdità di taluni stereotipi moderni, come quello secondo cui la violenza è una prerogativa esclusivamente maschile, ma anche su altre tematiche attuali come l'integrazione, spesso forzata, di elementi culturali difficilmente assimilabili all'interno della realtà occidentale, l'esterofilia intesa come dovere, la generalizzata perdita di valori e identità, i figli ostaggio di una società assente che muta dinanzi ai loro bisogni.

Ingresso libero.



Pubblicato il 17 / 1 / 2018