Genova, torna la paura nella movida del centro storico

Genova - È stato accerchiato e picchiato da una banda di nordafricani che gli hanno strappato telefono cellulare e portafoglio. Il fatto è accaduto venerdi sera, quando un genovese di 38 anni stava transitando in Via San Bernardo, nel cuore della movida. «Erano in quattro - spiega sconvolto l’uomo ai carabinieri mentre sporge denuncia- mi hanno bloccato la strada e mi hanno tenuto fermo. Uno mi ha anche preso a schiaffi».

Un altro episodio preoccupante si è verificato nella notte tra sabato e domenica in Via San Donato. Una ragazza di 24 anni stava bevendo un drink in un bar della zona quando un gruppo di nordafricani le ha sfilato il portafoglio dalla borsa. La giovane ha chiesto aiuto ai proprietari del locale, che hanno così rincorso gli autori del furto. Con spranghe e mazze in mano, il gruppo di persone è andato alla ricerca dei ladri tra le vie del centro storico. Qui è scoppiata una maxi rissa che ha coinvolto circa una trentina di persone tra l'incredulità di passanti e residenti. Immediato l'intervento dei carabinieri, ma gli autori della rissa si sono dileguati alla vista dei militari. 

Due episodi in meno di 24 ore che riaccendono l'allarme sicurezza nel centro storico.



Pubblicato il 6 / 2 / 2018