Samp, febbraio vale l'Europa. Strinic al Milan?

Ripresa degli allenamenti per la Sampdoria, inizia così la marcia di avvicinamento alla sfida con il Verona. Un match di fondamentale importanza per iniziare con il piede giusto un mini ciclo di ferro contro le dirette concorrenti all'Europa. Dopo la partita con gli scaligeri al Ferraris, la Samp dovrà affrontare le tre inseguitrici Milan, Udinese e Atalanta. Una buona fetta d'Europa passerà dunque dal mese di febbraio e dopo il pareggio con il Torino, i blucerchiati dovranno riprendere il cammino.

In vista di domenica Marco Giampaolo dovrà rivoluzionare il centrocampo. Dennis Praet sarà ancora assente per infortunio, il belga punta al rientro il prossimo 11 marzo contro il Crotone, mentre anche Gaston Ramirez sarà costretto allo stop per squalifica. Caprari e Barreto sono pronti a sostituire i compagni, attenzione però a Verre che nei pochi minuti giocati con il Toro ha dato ottimi segnali sfiorando anche la rete con un gran tiro dalla distanza.

Il tecnico poi dovrà risolvere la grana Strinic. Il Milan, infatti, si è fiondato sul giocatore in scadenza di contratto a giugno. Il croato ha l'opzione per il rinnovo con i blucerchiati fino al 2020, ma l'interesse dei rossoneri potrebbe spingere il terzino a lasciare Genova in estate. Una situazione che non è piaciuta alla dirigenza blucerchiata. Alla base del tentennamento di Strinic ci sarebbe un fattore economico, il croato ha chiesto un aumento dello stipendio. Attualmente percepisce 1 milione di euro e la società di Corte Lambruschini non è intenzionata ad aumentare l'offerta. Questo potrebbe spiegare anche il maggiore impiego nelle ultime settimane di Nicola Murru, che però, ha già mostrato alcuni limiti nella sfida con il Torino. Insomma dubbi e problemi che saranno risolti in settimana, la Samp dovrà fare tesoro degli errori commessi contro il Torino.

orologio replica Panerai

Orologi Replica

falso Omega



Pubblicato il 6 / 2 / 2018

Articoli simili