Genova, corteo degli studenti contro razzismo e fascismo

GENOVA -  Sono circa 3000 gli studenti delle scuole superiori e dell'università scesi in piazza oggi a Genova per un grande corteo contro il razzismo. A organizzare la manifestazione sono stati diversi istituti genovesi. In totale hanno aderito 24 scuole tra licei e istituti tecnici e professionali.

La partenza intorno alle 9.30 da via Raibetta, corteo diretto poi verso via San Lorenzo, e poi piazza Dante, via Fieschi, via XX Settembre, piazza De Ferrari e si concluderà in piazza Matteotti. 

Insieme agli studenti anche i professori e i rappresentanti della FIOM che esprimono la propria contrarietà ai fenomeni di razzismo al motto 'per gli studenti non c'è confine, né muro che tenga e qualunque barriera dovesse essere eretta la voce giovane l'abbatterá'. In testa al corteo lo striscione tenuto dai ragazzi: "Giù le mani dal mio amico. La mia casa è il mondo intero".

I ragazzi hanno espresso anche cartelloni di protesta nei confronti dell'amministrazione comunale, in particolare contro l'assessore alla sicurezza Stefano Garassino e il consigliere Alberto Campanella.



Pubblicato il 9 / 2 / 2018